Le linee di Nazca indicavano un antico tempio, questo il messaggio
Le linee di Nazca indicavano un antico tempio questo il messaggio

C’è un messaggio dietro le antiche linee di Nazca? Se si tracciano linee attraverso l’intero globo dalla posizione in cui sono disegnate sull’altopiano di Nazca, si ottiene una parvenza di un globo moderno e tutte le linee dall’altra parte del globo convergeranno sull’antico tempio di Angkor Wat in Cambogia.

Nazca è un altopiano desertico sulla costa meridionale del Perù. Inoltre, questo nome viene applicato ad una sorta di cultura archeologica, fiorita tra il 500 a.C. e. e 500 d.C. e.

Potrebbero aver creato le famose Linee di Nazca (Geoglifi di Nazca), la città cerimoniale di Cahuachi e l’impressionante sistema di acquedotti sotterranei che funzionano ancora oggi.

Le rovine di Angkor sono annidate tra foreste e terreni agricoli a nord del lago Tonle Sap ea sud dell’altopiano di Kulen, vicino alla moderna città di Siem Reap, nella provincia di Siem Reap.

Fino ai nostri giorni, Angkor non è stata rinvenuta come una normale città, ma piuttosto come una città-tempio. Durante l’Impero Khmer, gli edifici residenziali e pubblici venivano costruiti in legno e rapidamente distrutti dal clima tropicale caldo e umido.

Un particolare delle linee di Nazca.

Nella costruzione dei templi veniva usata più spesso l’arenaria. Le mura della fortezza erano in tufo. Ciò spiega la conservazione relativamente buona del tempio e delle fortificazioni in assenza di edifici residenziali.

Tuttavia, durante il periodo di massimo splendore dell’impero, più di un milione di persone vivevano nella sola Angkor Thom, che è più di qualsiasi città europea di quel tempo.

La dimensione del complesso di Angkor è di 24 km da ovest a est e 8 km da nord a sud.

Si ritiene che il periodo di Angkor sia iniziato dopo l’800 d.C., quando l’imperatore Khmer Jayavarman II proclamò l’indipendenza di Kambuja Desa (la moderna Cambogia) da Giava e fondò la sua capitale Hariharalaya a nord del lago Tonle Sap.

Attraverso campagne militari, alleanze, matrimoni e terre donate, ottenne l’unificazione di un paese che si estendeva dalla Cina a nord, Champa (ora Vietnam centrale) a est, l’oceano a sud e la posizione della pietra con l’iscrizione “Land of Cardamom and Mango” a ovest.

Nell’802 d.C. e. Jayavarman II si autoproclamò “Monarca Universale” (Chakravartin) nel tentativo di dimostrare la sua continuità e connessione con il culto del dio Shiva, “Dio-Re” (Devaraja). Prima dell’unificazione di Jayavarman II, la Cambogia era composta da un certo numero di principati politicamente indipendenti noti come Bapnom e Chenla.

Il tempio di Ta Prohm fu costruito dal re Jayavarman VII in memoria di sua madre.

Ad esempio, Preah-Kan (in Khmer “spada sacra”) è un enorme tempio costruito in onore della vittoria sul Tami dal re Jayavarman VII alla fine del XII secolo. Secondo un’altra versione, il tempio era dedicato alla memoria del padre del re. Alla fine degli anni novanta del XX secolo, come Ta Prohm, era una rovina ricoperta di giungla con alberi giganteschi che crescevano su di loro, ma la vegetazione venne gradualmente rimossa.

I templi di Angkor sono stati costruiti senza l’uso di cemento o altri materiali leganti. I blocchi di pietra in essi sono collegati secondo il principio di un castello.

fonte@ordonews.com

Loading...
Potrebbero interessarti

Test visivo: Quale cane è diverso nella foto?

Ecco un test visivo per mettere alla prova la tua abilità di…

Spedizione in Antartide per provare che la Terra è piatta

Un famoso YouTuber si unirà alla spedizione diretta in Antartide per provare…