Le sigarette aumentano nuovamente

In Italia ci sono milioni di consumatori, molti accaniti, che non riescono a fare a meno di oltre un pacchetto di sigarette al giorno.

Una spesa non da poco, che pesa enormemente sul bilancio familiare, se si considera che il tabacco è uno dei beni più tassati, e la tassazione continua a salire.

Proprio in queste ore c’è stato infatti un ulteriore rialzo.

Nello specifico, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha corretto al rialzo il costo di alcuni marchi. In media gli aumenti saranno compresi tra i 10 e i 20 centesimi di euro.

Non tutte le marche saranno coinvolte, ma solo un determinato numero, tra cui però ci sono i marchi più noti e venduti come Marlboro e Philip Morris.

Sigarette, nuovo aumento sui prezzi.

Più in particolare, ecco le marche che hanno subito un rincaro e l’attuale prezzo di vendita: 821, bianca, blu, camouflage e rossa: 4,60 euro- AUSTIN blu e red: 4,60 euro- AUSTIN verte: 4,70 euro- CHE e CHE blanco: 4,80 euro- CHESTERFIELD Blue 100’s, Blue KS, caps twice, Silver Blue, KS: 5 euro- ELYXIR: 4,7 euro- FUTURA 4,8 euro- L&M classica e blu 5 euro- MARLBORO 100s, BLUE line, Blue Advance, Fuse Beyond. Gold,: 5,90 euro- MARLBORO GOLD pochet pack 4,90 euro- MARLBORO Gold Touch: 5,60 euro- MERIT 5,50 euro MULTIFILTER 5,90 euro- MURATTI: 5,90 euro- PHILIP MORRIS classic SSL blue e rossa 5,90 euro- PHILIP MORRIS azure, blue, filter Kings, red, blue e rod 100’s, beige, white: 5,20 euro.

Ricordiamo che già meno di due mesi fa, con l‘approvazione della legge di Bilancio, erano già stati previsti gli aumenti sulle sigarette classiche e anche su quelle elettroniche (poi cancellati).

Next Post

Intolleranza al lattosio: un problema sempre più diffuso

Oggigiorno ci sono numerose patologie che sembrano figlie dei nostri tempi o, più semplicemente, oggigiorno la scienza ha fatto passi da gigante e permette di diagnosticare un numero incredibile di patologie di cui, fino a pochi anni fa, si ignorava l’esistenza. Avete fatto caso, ad esempio, che sugli scaffali dei […]
Intolleranza al lattosio un problema sempre piu diffuso