Legna, quale la migliore per riscaldarsi?

Oggi la stragrande maggioranza delle nostre case è dotata di termosifoni e condizionatori, alimentati a gas o ad elettricità, per raggiungere la temperatura desiderata in tutti gli ambienti.

Eppure non mancano neppure i camini che, alimentati nel modo più corretto, garantiscono un calore adeguato ed un grande risparmio sulla bolletta.

Per i non avvezzi, riuscire ad accenderlo è già un gran traguardo, ma la cosa più importante è quella di scegliere la giusta tipologia di legna: non tutti i tipi di legno, infatti, sono uguali e soprattutto sono adatti a produrre quel calore tanto anelato quando ci si stende dinanzi al camino.

Il legno di Abete, Pioppo, Ontano, Castagno, Salice e Pino è generalmente definito dolce, facilmente infiammabile e quindi adatto per scatenare la prima fiamma, ma brucia molto velocemente: ecco perché non è adatto per bruciare a lungo e per riscaldare magari un intero appartamento.

Consigliata è invece la legna definita forte, quella di Quercia, Leccio, Faggio, Olmo, Frassino, Betulla, Rovere: questa legna garantisce una maggiore durevolezza nella combustione, grazie al suo peso specifico di circa 400 kg per metro cubo.

Fondamentale è però anche la stagionatura: da evitare la legna appena tagliata, data la maggiore presenza di umidità.

Ad esempio, la legna appena tagliata può contenere fino al 75% di umidità, mentre la legna da ardere è perfetta quando il suo tenore di umidità è contenuto al 15-20%. Del resto, come ci insegna la scienza, l’ umidità contenuta nel legno non è altro che acqua che abbassa la temperatura di combustione.

Infine ricordarsi di conservare la legna in luoghi riparati ma allo stesso tempo ben areati: legna esposta alle intemperie è difficile da bruciare e dà molto meno calore.

Loading...
Potrebbero interessarti

Test: Quale serratura è giusta per la chiave?

Un test rapido per mettere alla prova la tua abilità di attento…

Usa presi i responsabili della sparatoria nel Mississippi

Alle ore 20 locali, circa le 3 del mattino in Italia, una…