Lily Allen, la perdita di un figlio la causa del suo bipolarismo

Ci sono lutti da cui non ci si riprende mai, e la morte di un figlio è certamente tra questi: se è vero che ognuno reagisce a proprio modo, le conseguenze di una perdita così grande sono inevitabili e si trascinano per il resto della propria vita.

Lo sa bene Lily Allen, che nei giorni scorsi ha trovato il coraggio di confessare a tutti i suoi fans quanto sia stata devastante per lei la perdita di suo figlio, e di quanto questo sia arrivato a compromettere persino la sua salute mentale.

La cantante britannica, da tempo lontana dalle scene per imprecisati motivi personali, almeno fino ad ora, ha raccontato sui social il suo dramma, in risposta ad alcuni commenti provocatori.

La Allen, infatti, ha confessato di essere bipolare e di aver avuto un forte esaurimento nervoso dopo la perdita del suo bambino.

“Sono bipolare e ho avuto un forte esaurimento nervoso, sei soddisfatto?” ha replicato lei a un haters.

«Sono rimasta per 10 ore su un letto di ospedale con il mio bambino nato senza vita tra le gambe», ha aggiunto senza peli sulla lingua.

Della tragica perdita la cantante ha parlato anche nel brano intitolato ‘Something’s Not Right’.

Next Post

Shannen Doherty finalmente ha chiuso con le chemio

Anche noi, assieme alla stampa di tutto il mondo, abbia seguito il suo calvario, la lunga battaglia, che lei stessa ha documentato passo passo attraverso i social, per vincere la terribile malattia che rischiava di ucciderla, non essendo stata diagnosticata celermente, ma finalmente possiamo dire, con somma gioia, che il […]