Cronaca

Messina, ragazza ustionata: lui si costituisce lei lo difende

Messina, ragazza ustionata lui si costituisce lei lo difende

La ragazza ricoverata al Policlinico di Messina per gravi ustioni nega che a cospargerla di benzina sia stato il fidanzato il quale, nel frattempo, si è costituito.

Un giallo nel giallo quello che si sta consumando a Messina in questi giorni.

Le è Ylenia Grazia Bonavera, una ragazza di 22 anni. Lu Alessio Mantineo, ex fidanzato di anni 25.

La ragazza è stata cosparsa di benzina riportando ustioni sul 13% del corpo.

Il fattaccio è avvenuto domenica mattina in un’abitazione del quartiere di Bordonaro in cui vive Ylenia con la famiglia.

Per la Procura di Messina non ci sono dubbi: è stato Alessio ad aggredire Ylenia perché non riusciva ad accettare che lei lo avesse lasciato e, in più, non voleva più saperne di riallacciare la loro relazione.

Dopo il ricovero della ragazza, l’ex fidanzato si consegnato alla polizia, accompagnato dal proprio avvocato. Ora si trova nel carcere di Gazzi.

E questo è il primo giallo che sembrerebbe anche risolto.

Il secondo giallo sta nel fatto che la vittima urla ai 4 venti che a compiere l’insano gesto non è stato l’ex fidanzato.

Chi è stato allora? Ylenia non lo dice, farfuglia qualcosa su sconosciuti, su lei ubriaca che non ricorda. In compenso continua a urlare “Non è stato il mio Alessio”; “Non è stato lui, hanno arrestato un innocente”; “Lui mi ha amato e mi ama ancora come lo amo io”. E poi piange disperata.

Anche la madre della vittima è perplessa: “Le ho detto di denunciarlo ma lei ora dice che non è stato lui…non lo so…ma se lui ora è in carcere vuol dire che ha fatto qualcosa. Voglio la verità”. E non è la sola: a tutti noi piacerebbe conoscere come si sono svolti davvero i fatti.

Alessio anche se è costituito non ha detto nulla. Per il momento preferisce tacere in attesa dell’interrogatorio che ci sarà mercoledì 11 gennaio.

About the author

Eleonora Gitto

Eleonora Gitto

Appassionata di politica ed economia, content writer e giornalista, ama anche il tech.

Add Comment

Click here to post a comment