Mondo del cinema in lutto, è morta la regista Chantal Akerman

Un grave lutto ha colpito lo scorso 5 ottobre 2015 il mondo del cinema. Ad andarsene, alla prematura età di 65 anni è stata la celebre regista, sceneggiatrice e artista belga Chantal Akerman. Nata a Bruxelles, capitale del Belgio, il 6 giugno del 1950 in una famiglia di ebrei polacchi emigrati in Belgio, la celebre Chantal Akerman ha scoperto la passione per il cinema ed il desiderio di diventare regista quando era solamente una ragazzina ovvero all’età di quindici anni e tale desiderio è scaturito nella celebre regista dopo aver visto “Il bandito delle ore undici”. Successivamente Chantal Akerman si è dedicata allo studio per poter realizzare il suo sogno e oltre ad essersi iscritta alla scuola dell’arte dello spettacolo del Belgio, INSAS, frequentò anche l’Università Internazionale di Teatro nella città di Parigi che però abbandonò per poter lavorare come cameriera e mettere da parte i primi risparmi che le consentirono di realizzare il primo cortometraggio.

A questo ne seguirono altri ma la consacrazione internazionale è arrivata in seguito alla realizzazione, insieme al Ministero della Cultura della Comunità francese del Belgio, del secondo lungometraggio intitolato “Jeanne Dielman, 23, quai du Commerce, 1080 Bruxelles”, scritto e diretto dalla stessa e considerato dal New York Times come il primo capolavoro femminile nella storia del cinema.

La notizia della morte di Chantal Akerman ha lasciato di stucco il mondo del cinema e non solo e, secondo le prime indiscrezioni, sembra proprio che la regista si sia tolta la vita.

Loading...
Potrebbero interessarti

Temptation Island, Selvaggia e Francesco ufficializzano la rottura

Durante il falò finale erano sembrati i più innamorati, e quando si…

Green Day, la morte di un acrobata non ferma lo show

Una notizia che sta facendo il giro del mondo e sta indignando…