Niccolò Fabi festeggia i suoi primi 20 anni di carriera

Era il 1997 quando Niccolò Fabi presentò a Sanremo un brano, Capelli, che ha avuto il grande merito di lanciarlo verso il successo vero: da allora ne ha fatta di strada, sempre sulla cresta dell’onda, sempre seguendo i suoi desideri e le sue emozioni, sempre facendo felice il so nutrito pubblico.

Il cantautore ha deciso di festeggiare i vent’anni di carriera con un doppio cd, un cofanetto in edizione limitata: è infatti uscito in queste ore “Diventi Inventi 1997-2017”.

Un doppio CD, venticinque tracce, di cui sedici brani nel primo, attinti dal suo repertorio e rimaneggiati, più l’omonimo inedito e nove nel secondo, con canzoni rimaste chiuse nel cassetto, rarità, inediti.

E poi un cofanetto, in edizione limitata acquistabile solo su Amazon, contenente il doppio CD, un doppio LP in vinile (con i brani del primo CD), un 45 giri, il libro-intervista inedito di Martina Neri dal titolo “Solo un uomo”, e un CD Live che raccoglie una selezione di brani registrati durante l’ultimo tour estivo, che si chiuderà con il concerto di Roma il 26 novembre al PalaLottomatica.

Un percorso, il suo, alla ricerca della sua arte, mai legata alla visibilità, ma con la soddisfazione e consapevolezza che forse oggi non fa tour che riempiono palazzetti, ma ha all’attivo due targhe Tenco consecutive come Miglior Disco in Assoluto per i suoi ultimi due album (Una somma di piccole cose e Ecco) e il riconoscimento di pubblico e critica come narratore di altissima qualità.

“In un progetto normalmente preferisco sentirmi all’inizio della scalata, ma in questo momento mi è stato utile godermi ciò che avevo fatto – racconta all’ANSA Fabi – Ammettere che qualcosa è finito in questo caso è come passare dalla fase del costruire a quella dell’abitare”.

“Dopo tutto questo una parte di me si ritira, ma è cosa diversa dire che appendo la chitarra al chiodo. Non voglio che si speculi su un fantomatico addio alle scene, ma realisticamente un concerto di questo tipo non lo farò più. Credo che chi mi segue sarà orgoglioso di vedermi e incontrarsi in un contesto così grande”, chiosa dando appuntamento al PalaLottomatica.

Next Post

Salmonella, ritirate salsicce dai supermercati

In questo periodo gli allarmi alimentari si susseguono l’uno dopo l’altro: dopo la presunta presenza di mandragola negli spinaci, poi fortunatamente smentita dalle analisi effettuate sui campioni di prodotto, i fiocchi di avena con possibile presenza di insetti, micotossine nella farina e presenza di listeria nella fesa di tacchino, bisogna […]