Nino Frassica difende Flavio Insinna attaccando Striscia la Notizia

L’attacco di Striscia la Notizia a Flavio Insinna è stato durissimo, colpendolo non solo nella sua veste di conduttore, ma anche e soprattutto in quella di uomo, che si è sempre nascosto dietro una facciata di falso buonista, celando invece una natura ben differente.

Insinna ci ha messo la faccia, si è difeso, ma certamente il colpo inferto lo ha danneggiato moltissimo, tanto che persino il marchio di acqua minerale che l’ex conduttore di Affari Tuoi sponsorizzava, ha preferito ritirare lo spot che lo vedeva protagonista.

Molti personaggi Rai hanno espresso la loro vicinanza al conduttore, limitandosi però in molti casi a qualche messaggio di rito sui social, ma l’attore Nino Frassica si è voluto schierare apertamente, avendo collaborato anche recentemente con Insinna, ed evidentemente non avendo riscontrato tutta questa cattiveria in lui.

L’attore siciliano non ha gradito in particolare le critiche a un altro programma di Insinna, “Dopo-fiction”, e così ha deciso di rispondere.

Dopo Fiction è un programma di Rai 1 andato in onda in seconda serata, ogni giovedì sera, dal 16 febbraio al 13 aprile 2017.

“Ieri sera a striscia Staffelli ha detto che DOPOFICTION l’hanno visto solo i parenti di Flavio Insinna, non sapendo che i parenti di Flavio Insinna sono tantissimi quasi il doppio dei telespettatori di Canale 5”, ha affermato Frassica.

Poi l’affondo: “Le puntate di Dopofiction dovevano essere solo 8. Subito dopo la quarta puntata ci è stato chiesto di continuare ancora (cosa che succede raramente) ma noi abbiamo potuto fare solo una puntata in più. Ci hanno chiesto di riprendere subito con la nuova stagione ma per impegni già presi non possiamo subito. Ma torneremo. Grazie Rai1. E grazie al numeroso pubblico, anzi mi correggo, grazie ai numerosi parenti di Flavio Insinna”.

Nei giorni scorsi il conduttore televisivo aveva incassato il sostegno degli ex concorrenti di Affari tuoi attraverso un post pubblicato su Facebook. ‘Noi che ti abbiamo conosciuto sappiamo che sei una persona corretta e leale’. I protagonisti del gioco a premi hanno chiuso il commento social lanciando l’hashtag ‘io sto con Flavio’.

Successivamente un ex dipendente ha raccontato che l’attore durante le riprese di “Ho sposato uno sbirro” si preoccupava di far arrivare due carrelli di hot dog e granite a sue spese e la mattina arrivava sul set portando sempre due contenitori pieni di cornetti ed altri dolciumi.

Anche i ragazzi dell’Associazione Futuro hanno manifestato la loro solidarietà nei confronti dell’attore: ‘Siamo molto dispiaciuti per quello che sta accadendo’, sottolineando come con loro Insinna si sia sempre dimostrato generoso e disponibile.

Loading...
Potrebbero interessarti

Evanescence, a marzo 2018 sbarcheranno nuovamente a Milano

Non gli è bastato il mega concerto di luglio, che ha infiammato…

Avril Lavigne accusa Mark Zuckerberg di bullismo

Una frase detta così per scherzo si è trasformata addirittura in una…