14 vermi nell’occhio l’odissea di una ragazza in Oregon
Cornea, ricreata in 3D usando cellule staminali

Non si era mai visto prima, un caso che ha fatto il giro del mondo in brevissimo tempo ed è praticamente diventato virale in rete, di tante infezioni e malattie che colpiscono i nostri occhi, una ragazza degli Stati Uniti è stata colpita da un particolare parassita che le ha provocato la comparsa di ben 14 vermi che si sono formati nelle palpebre, qualcosa di impressionante che è difficile anche a descrivere figurarsi immaginarsi la scena.

Un parassita solitamente presente nelle mucche ha infestato l’occhio di una ragazza fino a provocare la comparsa di 14 vermi fra le palpebre: è questo il protagonista di una storia raccapricciante che arriva dagli Stati Uniti e che è stata riportata lunedì scorso sull’American Journal of Tropical Medicine and Hygiene.

La giovane, Abby Beckley, un giorno ha iniziato ad avvertire un fastidio al bulbo oculare. Quando si è avvicinata allo specchio per rimuovere quello che sembrava essere un ciglio si è accorta che fra le palpebre aveva invece un verme. E guardando meglio ne ha trovati anche altri.

Si muovevano. Ne ho tolto uno ed è morto subito sul mio pollice. Era lungo poco più di 1 cm“, racconta. Il caso è stato subito sottoposto agli specialisti di malattie rare dello Stato, che ritengono di trovarsi di fronte a un rarissimo caso di parassita dell’occhio solitamente presente nei bovini e misteriosamente passato all’uomo.

«Questa è solo l’undicesima volta in cui una persona è stata infettata da vermi dell’occhio in Nord America», ha spiegato l’autore principale dell’articolo, Richard Bradbury, responsabile del Parasite Diagnostics and Biology Laboratory dei CDC. «Ma quello che è davvero unico è che è una nuova specie che non ha mai contagiato umani prima, è un verme del bestiame che in qualche modo si è adattato a un essere umano». Le larve vengono portate dalle mosche e rilasciate nella parte carnosa dell’occhio, dove si nutrono grazie alla lacrima, che contiene proteine.

Gli scienziati si aspettavano di trovare una specie del parassita Thelazia chiamato californiensis. Aveva infettato le 10 persone (nove in California e uno nello Utah) monitorate in Nord America ed è un verme portato dalle mosche che infetta spesso i cani. Un altro tipo di verme oculare è chiamato callipaeda: è stato trovato in Asia e in Europa, ha anche contagiato persone, ma è raro, con solo 163 casi segnalati nel mondo.

Oregon, ragazza aveva ben 14 vermi occhio

Ed invece la sorpresa: la Thelazia gulosa, che finora aveva unicamente infettato il bestiame e non era mai stata vista in un occhio umano.

La ragazza è cresciuta in un ranch a Brookings, in Oregon, circondato da bestiame. Probabilmente è stata infettata andando a cavallo, anche se lei non si ricordava di mosche che si fossero avvicinate ai suoi occhi.

La thelaziosi oculare è una parassitosi a trasmissione vettoriale sostenuta, negli animali da compagnia, da due specie di nematodi della Famiglia Spiruridae: Thelazia callipaeda e T. californiensis. Solo la prima è segnalata in Italia. T. callipaeda è endemica in numerosi Paesi orientali, tra cui Indonesia, Thailandia, Cina, Corea, India e Giappone , e per questo motivo viene comunemente chiamata “Oriental eyeworm”. In Europa, T. callipaeda è stata segnalata per la prima volta nel cane, dapprima in Piemonte, poi in Basilicata e, più recentemente, nel sud-ovest della Francia e nel sud della Svizzera. Inoltre, sono stati descritti casi non autoctoni nei Paesi Bassi e in Germania.

Per fortuna i danni in genere sono molto limitati, specie se il problema viene trattato piuttosto velocemente, negli animali come negli esseri umani. La ragazza, infatti, è stata curata e ora sta bene. Più raramente è possibile che i parassiti di questa specie causino cicatrici alla cornea e cecità.

Laureanda, content writer professionista, in attesa di patentino giornalista pubblicista, si occupa principalmente di contenuti legati alla sanità italiana e alla tecnologia.

Potrebbero interessarti

Il ministro Lorenzin ha vaccinato i suoi gemellini

Nonostante più volte l’Organizzazione mondiale della Sanità abbia lanciato il suo monito…

Madeline Stuart, la modella down che vuole dare un nuovo volto alla bellezza

“Voglio che le persone capiscano che anche coloro che sono affetti da…

Morbillo, è boom di contagiati in tutta Italia

In Italia, nelle ultime settimane, si è scatenato un vero e proprio…

Dimentichi spesso le cose? Arriva la risposta della scienza

Capita spesso di trovarsi a rimuginare su qualcosa che non riusciamo a…