Pacchi consegnati col paracadute, parola di Amazon

Eleonora Gitto

I pacchi saranno consegnati col paracadute, parola di Amazon.

Stiamo parlando di droni, ovviamente, che adesso oltre a trasportare pacchi, provano pure a trasportare esseri umani in città come Dubai.

Ma la novità è quella che pacchi e doni vari possono essere lanciati col paracadute.

Lo sappiamo, la prima cosa che ci viene in mente è che se non si apre il paracadute sono guai; ma sempre meglio che sotto ci sia un pacchetto piuttosto che un uomo.

E comunque se un colosso come Amazon ha deciso di brevettare l’invenzione, vuol dire che qualche cautela mentre lanciano i pacchi di sotto, ce la metteranno.

Ma è proprio la CNN che ci parla di questo brevetto che consente di lanciare le consegne dal drone col paracadute.

Quindi non è né fantasia né fantascienza: è realtà, è scienza.

Sembra che il progetto sia, almeno sulla carta, così perfezionato che i droni sono in grado di correggere la rotta del paracadute, nel caso questo decida di atterrare altrove.

Nella quale circostanza ci sarebbe una forte possibilità di litigare col vicino di casa per avere indietro il dovuto.

L’alternativa? Farsi rimborsare da Amazon. Paracadute escluso, ovviamente.

Next Post

Bologna, multe autovelox solo a chi sta sotto i 60 Km orari

Multe autovelox: a Bologna le fanno soprattutto a chi sta sotto i 60 Km orari. Si conferma pure a Bologna quello che succede in giro per tutta Italia, cioè che la maggioranza delle infrazioni per velocità rilevate dagli autovelox, sono quelle che scattano per superamento di poco o pochissimo dei […]
Bologna, multe autovelox solo a chi sta sotto i 60 Km orari