Panta Rei, ecco da dove deriva la celebre locuzione greca

Nei periodi particolarmente difficili, nei momenti in cui facciamo fatica a guardare avanti con ottimismo, quando vogliamo convincerci che molto presto il peggio sarà alle spalle ci facciamo coraggio dicendoci che “tutto scorre” e “tutto passa”: insomma, Panta Rei?

Ma da dove deriva questa celebre locuzione greca che ormai è entrata nel linguaggio comune?

Innanzitutto cominciamo col dire che questa espressione spesso viene usata per indicare tutta la dottrina di Eraclito, filosofo greco tra i più celebri del suo tempo.
La proposizione fa riferimento all’eterno divenire della realtà, che nella filosofia eraclitea viene paragonata a un fiume che solo apparentemente rimane uno e identico, ma si rinnova e si trasforma continuamente.

Come esplica nel suo trattato “Sulla Natura”, una delle sue opere più famose, tutto è destinato a mutare e a diventare magari irrisorio domani, anche il dolore e l’afflizione che oggi si sembra insuperabile o inaffrontabile.

“Non si può discendere due volte nel medesimo fiume e non si può toccare due volte una sostanza mortale nel medesimo stato, ma a causa dell’impetuosità e della velocità del mutamento essa si disperde e si raccoglie, viene e va”, diceva Eraclito oltre duemila anni fa e ancora oggi noi non possiamo che dargli ragione.

Next Post

Dipartimento di polizia cerca gente ubriaca, incredibile annuncio

La polizia cerca volontari per bere in eccesso, la stranissima richiesta di un dipartimento della polizia americana. Sembra incredibile ma un dipartimento di polizia della Pennsylvania ha dato la possibilità a tre fortunati volontari di aiutare gli ufficiali in addestramento a testare la sobrietà, bevendo molto. Il dipartimento di polizia […]