Perchè miliardi di persone credono in Dio o in un essere superiore

VEB

La questione dell’esistenza di Dio ha sollevato dibattiti per secoli, e il XXI secolo continua ad alimentare queste discussioni, che sembrano addirittura intensificarsi piuttosto che attenuarsi.

Perche miliardi di persone credono in Dio o in un essere superiore

Esistono varie ragioni che spingono le persone a mettere in dubbio l’esistenza di Dio, temi ampiamente esplorati in opere di noti autori come Christopher Hitchens (“God is not great”), Sam Harris (“The End of Faith”) e Richard Dawkins (“The God Delusion”). Questi testi si inseriscono in un lungo filone di riflessioni critico-razionaliste portate avanti da pensatori del calibro di David Hume, Friedrich Nietzsche, Carl Sagan, Bertrand Russell, Sigmund Freud e Thomas Paine, che hanno sollevato questioni riguardanti:

  • L’assenza di prove concrete e dirette dell’esistenza divina.
  • Contraddizioni tra l’idea di un Dio onnipotente e la presenza di male e sofferenza nel mondo.
  • Il progresso della scienza, che sfida sempre più le spiegazioni religiose degli eventi.
  • Le sofferenze causate nel mondo dalle religioni.

Freud, in particolare, vedeva la figura divina come una proiezione dei bisogni umani, un’idea che espresse dettagliatamente in “Il disagio della civiltà”.

Dal punto di vista della fede, in particolare quella evangelica e protestante, la connessione con il divino è vista come un atto di fede piuttosto che di razionalità o indagine scientifica. La Bibbia, nel Nuovo Testamento, sottolinea l’importanza della fede come mezzo per avvicinarsi a Dio (Ebrei 11:6 e 11:1), delineando che la fede va oltre la certezza empirica, essendo piuttosto la certezza delle cose sperate e non viste.

Esistono numerosi argomenti a favore dell’esistenza di Dio, tra cui quattro dei più influenti sono:

  1. Argomento del movimento: L’osservazione che l’universo è in movimento suggerisce la necessità di un “Primo Motore” non mosso, che ha avviato tutto, un concetto proposto da Aristotele.
  2. Argomento cosmologico: Basato sull’idea che ogni effetto deve avere una causa, suggerisce che l’universo e la vita stessa devono avere una causa primaria al di fuori della natura fisica, un’idea promossa da Tommaso d’Aquino e con radici in Platone e Aristotele.
  3. Argomento teleologico: L’ordine e il disegno percepibili nell’universo indicano l’esistenza di un creatore, un’idea che risale a Platone e Aristotele e successivamente sviluppata da Agostino e Tommaso d’Aquino.
  4. Argomento morale: Immanuel Kant sosteneva che l’incessante ricerca umana di moralità e felicità suggerisce l’esistenza di un sommo bene, indicativo della presenza divina.

Oltre a questi, vi sono molti altri argomenti teologici, filosofici e scientifici che sostengono l’esistenza di un essere supremo, dimostrando la complessità e la profondità del dibattito in corso sull’esistenza di Dio.

Next Post

Attenzione alle onde del mare quadrate, ecco perchè

Anche se possiedono un fascino unico, le cosiddette onde quadrate possono rivelarsi estremamente pericolose per chi si trova in mare non preparato. Coloro che vivono vicino a grandi distese d’acqua sono ben consci dei rischi naturali che quest’ultima può nascondere. Un video ha immortalato un fenomeno tanto spettacolare quanto rischioso […]
Attenzione alle onde del mare quadrate ecco perche

Possono interessarti