Pisa, Chiara e Alessandro “dagli occhi verdi” finalmente insieme

Eleonora Gitto

Chiara, rimasta folgorata dagli occhi verdi di Alessandro nella sala imbarchi dell’aeroporto di Pisa, finalmente corona il suo sogno: i due si ritrovano e ora stanno insieme.

La storia di Chiara e Alessandro è stata raccontata anche su queste pagine.

Chiara, non riuscendo a dimenticare il “Alessandro dagli occhi verdi” che quel 23 dicembre si era imbarcato per Alghero, aveva scritto al sindaco della città sarda chiedendogli di aiutarla a rintracciare il suo “amore”.

Era stato il primo cittadino, Mario Bruno, stesso a raccontare la tenera storia su Facebook. Subito dopo, però, si è dato davvero da fare per trovare il bell’Alessandro e a creare un contatto tra i due ragazzi.

Ora Chiara e Alessandro si sono incontrati “le stelle e il cosmo, nell’acqua con precisione. Per la nota ricorrenza pagana del San Valentino”. Così ha scritto Chiara annunciando un incontro a Firenze.

Chiara ironizza un po’ sulla loro storia d’amore del terzo millennio così particolare da finire sui media.

“Stiamo bene – scherza la ragazza – e stiamo ristrutturando casa, i mobili li ha scelti Alessandro, ma sulle tende ho avuto carta bianca. Il giusto compromesso”.

Chiara su Facebook scrive che ha parlato con Alessandro e che ha scoperto che “qualcosa da dire l’abbiamo”.

Che cosa? Questo non lo dice ma lo spiega allegando un disegno che raffigura un polpo metà uomo e metà donna.

Nel fumetto del disegno c’è scritto: “per ora ci limitiamo a conoscerci e fare quello che fanno tutti i ragazzi di oggi, disegnare polpi ermafroditi nello spazio”. Poi, sotto il disegno, scrive: “Potrà sembrare bizzarro, ma è proprio così”.

Certo, e non potrebbe essere diversamente. Per ora è tutto un bel gioco.

Se davvero fra i due ragazzi sboccerà l’amore, avranno tutto il tempo per parlare e per costruire insieme il loro futuro.

Next Post

Gucci, il rifiuto di Atene: “la sfilata nell'Acropoli non s’ha da fare”

Maria Andreadakis-Vlazakis, Segreteria Generale del Ministero greco della Cultura, dice no ai milioni di Gucci che voleva organizzare una sfilata nell’Acropoli di Atene. “L’Acropoli di Atene è un simbolo per tutta l’umanità, che non può essere teatro di transazioni commerciali”. Questo manda, senza mezzi termini, a dire a Gucci la […]
Gucci, il rifiuto di Atene: “la sfilata nell'Acropoli non s’ha da fare”