Presto Apple e Samsung potrebbero montare una stessa sim universale

Le indiscrezioni sono state lanciate dal Financial Times, ma a quanto pare il progetto sarebbe ben avviato e addirittura in dirittura d’arrivo: già dal prossimo anno potremo dover dire addio alle tradizionali sim, che usiamo sui nostri dispositivi mobili.

Le Sim attuali sarebbero così eliminate dal mercato: la nuova scheda non sarà removibile dall’interno dello smartphone, ma integrata sia nel tablet che nello smartphone.

Nello specifico, due giganti della tecnologia del calibro di Apple e Samsung, hanno quasi raggiunto un accordo con la GSMA, l’organizzazione mondiale che si occupa di tutto quello che riguarda le reti mobili e gli operatori. Le attuali sim card saranno sostituite da un’unica sim intelligente inserita nei dispositivi che permetterà di poter utilizzare qualsiasi operatore senza mai doverla cambiare.

Secondo il giornale britannico, sarebbero già pronti ad adottare e-SIM, colossi delle telecomunicazioni quali At&t (Usa), Deutsche Telekom (Germania), Etisalat (Medio Oriente e Africa), Hutchison Whampoa (la holding di Hong Kong che controlla Tre), Orange (Francia), Telefónica (Spagna) e Vodafone.

L’obiettivo sarebbe quello di rendere più semplice il cambio di operatore: le eventuali modifiche alla nuova sim sarebbero apportate tramite software senza cambiarle e senza che le schede siano rimosse dagli smartphone.

Next Post

I fedifraghi tremano, attacco hacker ad AshleyMadison.com

La notizia è stata resa nota dalla stessa società colpita, ma non si sa ancora di che proporzioni sia l’attacco e quali siano effettivamente i  dati sottratti, ma milioni di persone in tutto il mondo stanno temendo per la propria privacy: nelle scorse ore è stato messo a segno un […]