Punture di insetti: Come comportarsi

Redazione

Nella maggior parte dei casi le punture di insetti sono innocue e, se lasciate da sole, l’irritazione diminuirà entro 48 ore.

Tuttavia, per alcune persone, in particolare i bambini, tali punture possono portare a un’infezione batterica della pelle altamente contagiosa chiamata impetigine.

Se non viene controllata, l’impetigine può diffondersi ad altre parti del corpo e persino da persona a persona.

I medici consigliano alcuni suggerimenti per evitare questa irritante malattia della pelle:

Applicare un repellente per insetti efficace come indicato. In alternativa ai repellenti a base chimica, si consigliano prodotti a base di citronella, in particolare per i bambini piccoli.

Punture di insetti Come comportarsi

Evita di graffiare la pelle. Per calmare il prurito possono essere utili prodotti tradizionali come la lozione alla calamina. Si consigliano prodotti progettati per neutralizzare gli allergeni che causano il prurito.

Mantieni le unghie corte e pulite. Il batterio streptococco, che causa l’impetigine, si nasconde sotto le unghie ed entra nel corpo quando si gratta il morso di insetto.

I bambini sono più vulnerabili a questa malattia perché lo streptococco si trova spesso nei mucchi di sabbia dove giocano i bambini.

Riconosci i sintomi. L’impetigine è caratterizzata da una protuberanza rossa sulla pelle dove il pus giallo si accumula e si asciuga, lasciando una crosta che può essere pruriginosa.

Proteggi l’infezione. L’impetigine si diffonde facilmente attraverso il contatto diretto con il corpo, condividendo asciugamani, lenzuola e vestiti. Sebbene non sia una malattia grave, ha bisogno di cure immediate per impedirne la diffusione.

Cerca un trattamento. Il modo migliore per evitare l’impetigine è trattare una puntura di insetto il prima possibile. Se si sviluppa impetigine, potrebbero essere necessari antibiotici orali e creme antibiotiche come prescritto dal medico.

Next Post

Elimina la pancia con una dieta a basso contenuto di carboidrati

Molte persone, soprattutto uomini, che vogliono avere cura del proprio corpo, in particolare della cosiddetta pancetta o pancia da “birra”, hanno scelto una dieta a basso contenuto di carboidrati. Uno studio mostrato nella rivista Nutrition & Metabolism e condotto presso l’Università del Connecticut è iniziato con 28 persone in sovrappeso […]
Elimina la pancia con una dieta a basso contenuto di carboidrati