Referendum su voucher e amministrative in un’unica data?

Eleonora Gitto

Forse saranno accorpati in un’unica data referendum su voucher e amministrative.

Il referendum sui voucher e sugli appalti promosso dalla CGIL è stato fissato dal Consiglio dei Ministri per il 28 maggio.

La Cgil aveva proposto per bocca del suo Segretario Susanna Camusso che, in un’ottica di risparmio, la consultazione fosse accorpata alle elezioni amministrative della prossima primavera.

I due referendum riguardano “l’abrogazione di disposizioni sul lavoro accessorio (voucher) e l’abrogazione di disposizioni limitative della responsabilità solidale in materia di appalti”.

Il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni ha caldeggiato la necessità di correggere le norme che sono oggetto del referendum.

Il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti intanto si è così espresso a Sky Tg 24: “Non è escluso che ci sia un decreto legge sui voucher. Se per avere tempi compatibili con la situazione che abbiamo di fronte, fosse necessario, il Governo potrebbe prendere i contenuti frutto del dibattito che è in corso oggi alla Camera e farli diventare un decreto. E’ possibile ma non è detto che sia l’unica strada”.

“Domani o dopodomani, ha proseguito Poletti, la Commissione Lavoro della Camera concluderà la prima parte dell’attività e definirà un’ipotesi. Il Governo, che ha dialogato con la Commissione fino ad ora, prenderà a riferimento quella posizione, poi prenderà le sue decisioni”.

Next Post

Vigevano, brutalizzavano i compagni: arrestati 4 minorenni

A Vigevano picchiavano e brutalizzavano i compagni: arrestati 4 minorenni. La baby gang delle stazioni ferroviarie, secondo la definizione delle Forze dell’Ordine. Una banda di quindicenni senza scrupoli, violenti, cattivi, che violentavano e picchiavano i coetanei. A fronte delle indagini condotte da qualche tempo dai Carabinieri di Vigevano, quattro piccoli […]
Vigevano, brutalizzavano i compagni: arrestati 4 minorenni