Robbie Williams, parlavo con una persona che non c’era
Robbie Williams parlavo con una persona che non cera

Sappiamo bene che l’ex Take That è davvero un personaggio molto singolare, si Robbie Williams è amato dai suoi fan anche per il suo carattere e il suo modo di fare fuori dalle righe.

L’ex Take That ha fatto una rivelazione davvero incredibile in un’intervista del podcast “Alien Nation”, un fatto davvero sconvolgente della sua vita.

L’artista ha infatti rivelato di aver vissuto in una casa infestata dal fantasma di Mama Cass, un’artista che era scomparsa prematuramente nella stessa abitazione nel lontano 1974.

Secondo quanto riportato da Robbie, tutto è cominciato quando si è trasferito a Los Angeles proprio in quella casa, l’aveva presa in affitto da Dan Aykroyd e fin dal principio, svela il cantante, la casa faceva percepire la presenza dell’artista deceduta.

Era completamente infestata dalla sua presenza” rivela Robbie Williams durante l’intervista e la paura continuava a crescere tanto che lui stesso tentò l’ultima carta provando a parlare direttamente con lo spirito.

Un giorno” spiega il cantante “Ero terrorizzato e provai a parlare con lei. Le dissi: ‘So che sei qui, io rispetterò i tuoi spazi. Ti chiedo solo un favore: quello di rispettare i miei perché ho davvero paura di te“.

All’epoca Robbie divideva le spese con un amico che praticamente lo prese per pazzo, spiega l’artista, chiedendogli con chi stesse parlando, domanda alla quale lui aveva semplicemente risposto: “Con qualcuno che non è presente fisicamente qui“.

Loading...
Potrebbero interessarti

Giuliana De Sio: ho sopportato tutto, mi sono fatta un c..o così

Nelle scorse ore ha spento 60 candeline: un traguardo importantissimo, ma non…

Gigi Hadid fuori di seno in passerella a Milano

Settimana della moda, spesso e volentieri, vuol dire anche qualche incidente “hot”:…