Rosetta, ristabilito contatto e comunicazione con il lander Philae

Dopo diversi giorni di silenzio, che avevano fatto già temere il peggio, c’è stata una lunga chiacchierata tra  il lander Philae e la sonda Rosetta: dalle 19:45 alle 20:07, il piccolo esploratore della cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko è entrato in contatto con la sonda orbitante riuscendo così a rassicurare i tecnici dell’Agenzia spaziale europea (Esa).

Minuti preziosi che sono bastati ad inviare un  nuovo pacchetto di dati raccolti sulla cometa grazie allo strumento Consert (COmet Nucleus Sounding Experiment by Radiowave Transmission).

“Questo segnale da parte di Philae ci dimostra che almeno una delle unità di comunicazione del lander è operativa e riceve i nostri comandi”, ha spiegato Koen Geurts, uno dei membri del team di controllo dell’Agenzia Spaziale Tedesca (DLR) a Colonia.

Ricordiamo che l’obiettivo della missione è quello di acquisire nuove conoscenze sull’evoluzione del sistema solare grazie all’analisi della cometa. “Rosetta”, lanciata nel 2004 accompagnerà la cometa per un tratto della sua orbita, fino alla fine del 2015.

Next Post

Scomparso a 83 anni Omar Sharif, colpito da un attacco di cuore

Ieri, 10 luglio 2015, un grave lutto ha colpito il mondo del cinema. Ad andarsene, alla veneranda età di 83 anni, è stato il celebre attore e giocatore di bridge egiziano Omar El-Sherif , semplicemente noto in tutto il mondo come Omar Sharif. Nato ad Alessandria d’Egitto, la seconda città […]