Russia, influencer organizza festa in piscina: tre morti

Redazione

Doveva essere una festa, e non una qualsiasi ma in grande stile, con tanto di “effetti speciali”, ma proprio questi effetti speciali sono costati la vita a ben tre persone.

La brutta storia odierna viene dalla Russia: come si legge sul ‘Mail online’, durante la festa per il 29esimo compleanno di una nota influencer russa di Instagram, Ekaterina Didenko, del ghiaccio secco è stato versato in piscina.

La giovane  voleva che il ghiaccio secco “creasse uno spettacolo di vapore impressionante” mentre gli ospiti della festa saltavano in piscina. Una volta che si sono tuffati in acqua, però, gli invitati hanno immediatamente iniziato a non riuscire a respirare e a perdere conoscenza. 

Immediatamente soccorsi, per tre di questi non c’è stato nulla da fare, mentre sei sono in terapia intensiva. Le vittime sono i 25enni Natalia Monakova e Yuri Alferov e il marito dell’influencer Ekaterina, Valentin Didenko, 32 anni.

Le morti sono riconducibili ad una reazione chimica: il ghiaccio secco è una forma solida di anidride carbonica e se viene rilasciato in un’area senza un’adeguata ventilazione, può provocare l’inalazione di una quantità pericolosa di gas, provocando quindi la morte per soffocamento.

Next Post

Vaticano chiede delle regole per l'intelligenza artificiale

Recentemente il Vaticano ha chiesto di rendere più rigorosi gli standard etici relativi all’intelligenza artificiale. Al momento, l’iniziativa della chiesa è stata firmata da grandi aziende come IBM e Microsoft. L’appello del Vaticano indica sei principi base che dovrebbero mirare a “proteggere le persone“. La chiesa richiede anche che i politici assumano […]
Vaticano chiede delle regole per l'intelligenza artificiale