Scott Baio: la moglie dei Red Hot Chili Peppers mi ha attaccato

Secondo quanto riportato da TMZ, l’attore Scott Baio, famoso soprattutto per aver interpretato il ruolo di “Chachi” nella fortunata serie “Happy Days” e “Baby Sitter”, avrebbe segnalato l’attacco di Nancy Mack, la moglie del batterista del gruppo dei Red Hot Chili Peppers, per il suo sostegno a Trump.

Secondo la ricostruzione dell’attore, Nancy lo avrebbe attaccato quando era presente anche la figlia di Baio, additandolo come razzista perché sostenitore di Donald Trump, l’attore ha cercato di placare gli animi chiedendo alla donna di smetterla ma, secondo la sua ricostruzione, lei avrebbe proseguito ripetendo sempre la stessa frase.

Scott Baio dall’inizio della candidatura a presidente è sempre stato un fermo sostenitore di Trump, presente anche alla convention del neo eletto presidente in quel di Cleveland durante la riunione dei Repubblicani.

Secondo la ricostruzione quando Baio si sarebbe avvicinato alla donna per dirle di smetterla, la Mack si sarebbe scagliata contro di lui, al momento la polizia sta cercando di fare chiarezza sull’accaduto.

Loading...
Potrebbero interessarti

Paola Barale, ad Ibiza riscoppia l’amore con Raz Degan?

Paola Barale, lo scorso aprile, poco dopo la fine dell’Isola dei Famosi,…

Wade Robson insiste: Le mie notti con Michael Jackson

Le accuse di Wade Robson sono venute fuori qualche anno fa, quando dichiarò…