Scova una vecchia VHS in un armadio e non crede ai suoi occhi

L’imbarazzo enorme nel guardare un vecchio filmato amatoriale e rendersi conto che i protagonisti sono i propri genitori?

E’ accaduto ad una donna che ha raccontato l’effettivo imbarazzo nel trovarsi a visionare un vecchio video amatoriale per rendersi poi conto che i protagonisti erano proprio i suoi genitori.

La donna ha rivelato adesso l’episodio, che ha definito inquietante per l’epoca, visto che aveva solo 15 anni, quando aveva deciso di andare a curiosare nella stanza dei suoi genitori.

La donna racconta la storia: “Ho trovato una pila di nastri VHS nella parte posteriore dell’armadio e, sperando che fossero film vietati, ho deciso di guardarli, una decisione che poi avrei rimpianto

Il video è iniziato con una ripresa di un divano preso da una discreta distanza, ha rivelato la donna sui social, “Pensai in effetti che sembrasse familiare, ma non ci diedi molto peso“.

Un uomo nudo, che stava controllando la telecamera, si allontana e va verso una donna.

Scrive: “Allora il tizio si è catapultato sulla donna per avere un rapporto intimo, era un video veramente poco sensuale“.

Fu solo quando l’uomo si alzò e iniziò a camminare verso la telecamera, scoprendo così il volto, che lo riconobbe.

La donna rivela: “Non ho mai corso così veloce per andare a premere il tasto stop del videoregistratore, il registratore vhs sembrava così lontano, non arrivavo mai. Ci sono riuscita ma il danno era compiuto, la mia vita era cambiata“.

Poi ammette di essere riuscita a cancellare l’episodio come riflesso mentale, per parecchi anni prima di condividere questo peso poi con il fratello, anche se, ammette, per lungo periodo il rapporto con i suoi genitori è stato molto impacciato.

Loading...
Potrebbero interessarti

Ufo con base sottomarina? Malta ci nasconde qualcosa

Gli Ufo con base sottomarina? Malta ci nasconde qualcosa. Gli alieni hanno…

Spagna, nozze in divisa: matrimonio da favola per due poliziotti gay

Nozze da favola in Spagna dove due poliziotti gay, ufficiali del corpo…