Seitan, conosci davvero la cucina vegana?
Seitan conosci davvero la cucina vegana

Negli ultimi anni c’è stata un’attenzione sempre maggiore verso il mondo vegetariano e vegano, sia per motivi etici che di “eco-sostenibilità”.

Accantonato il consumo massiccio di carne e pesce, si è cercato quindi altre fonti vegetali che potessero sostituire questi prodotti che comunque sono fondamentali in un’alimentazione equilibrata.

L’attenzione dei più è stata rivolta verso il seitan: ma cos’è esattamente questo alimento?

Il seitan essenzialmente è un alimento altamente proteico ricavato dal glutine del grano tenero o da altri cereali.

Secondo la ricetta tradizionale, questo alimento si ottiene estraendo il glutine dalla farina di frumento, glutine che viene poi impastato e lessato in acqua insaporita con salsa di soia, alga kombu e altri aromi.

Apparentemente, per il suo aspetto esterno, assomiglia alla carne ma il suo sapore è più delicato e la consistenza è decisamente più morbida.

Facile e versatile può essere utilizzato in una miriade di preparazioni differenti, dall’antipasto al dolce, e in commercio è possibile trovare seitan al naturale, oppure alla piastra, a cubetti, affettato, affumicato o aromatizzato.

Oltre ad essere poco calorico, il seitan è anche facilmente digeribile e assorbibile, tuttavia è carente di lisina, un amminoacido essenziale e per questo, per compensare tale carenza, è importante consumare nello stesso pasto o in quelli precedenti o nei successivi altre fonti proteiche animali o vegetali.

Loading...
Potrebbero interessarti

Cina, nuovo virus trasmesso dai polli potrebbe scatenare una pandemia

Presto per parlare di pandemia, ma di certo la diffusione celere e…

Alcol confermata la correlazione con il tumore

Sarebbe l’evidenza confermata dalla scienza, tra l’alcol e l’insorgere dei tumori ci…