Siamo stati modificati geneticamente da civiltà evolute, incredibile teoria

Secondo quanto riportato da GLAS.RU, gli scienziati Vladimir Shcherbak e Maxim Makukov sono sicuri che l’uomo sia stata progettato geneticamente da civiltà tecnicamente evolute che vivono in un altro sistema stellare. Presumibilmente questo è stato fatto circa 100 milioni di anni fa.

Gli scienziati affermano che è possibile che gli alieni abbiano inviato un segnale codificato sulla Terra, che ha introdotto cambiamenti nel DNA umano.

Secondo tale teoria, sono arrivati ​​sul nostro pianeta con materiale genetico pronto che è stato introdotto nel corpo umano. È interessante notare che questa teoria ha ricevuto il sostegno di influenti scienziati, tra cui Francis Kirk, che è coinvolto nella scoperta della molecola di DNA.

Secondo gli scienziati, questa ipotesi potrebbe essere plausibile, poiché è pienamente compatibile con i principi dell’evoluzione. E l’origine della vita sulla Terra potrebbe essere sia un processo naturale che un intervento nel corso dell’evoluzione dall’esterno. In caso di intervento, sarebbe possibile cambiare il corso dell’evoluzione e, se necessario, apportare alcune modifiche.

È possibile formulare una serie di ipotesi interessanti, ma una cosa è certa che gli scienziati moderni non sanno molto sull’origine della vita sulla Terra. Ad ogni fase della ricerca, compaiono nuovi enigmi e incongruenze, che devono ancora essere risolti.

I ricercatori ritengono che se una mente aliena esiste e lascia una specie di messaggio crittografato per l’umanità, è probabile che lo abbia lasciato nel corpo della persona stessa, nel suo DNA. Lo ha fatto intenzionalmente al fine di verificare il livello di sviluppo umano.

Loading...
Potrebbero interessarti

Facebook mente su WhatsApp: 110 Mln di multa dalla UE

Non c’è pace per Mark Zuckerberg: la UE condanna Facebook a pagare…

Nasa, su Marte ruscelli di acqua salata

La Nasa dopo aver fatto tribolare gli appassionati di astronomia, finalmente ha…