Transgender fa causa per esser stata respinta a concorso di bellezza
Transgender fa causa per non aver partecipato a concorso di bellezza

Una donna transgender canadese ha fatto causa ad una compagnia di concorsi di bellezza per aver rifiutato di consentirle di competere nel suo concorso, secondo il Justice Center for Constitutional Freedom, che rappresenta l’azienda.

Jessica Yaniv, un’attivista per i diritti LQBTQ transgender, ha presentato una denuncia per i diritti umani contro il Canada Galaxy Pageants di Toronto sostenendo che viola l’Ontario Human Rights Code, lo ha annunciato lunedì l’organizzazione conservatrice della politica legale .

Nel maggio 2019, Yaniv, il cui sesso biologico è maschio, ha presentato domanda per essere un concorrente nella del concorso ma non ha rivelato di essere transgender e non ha ancora completato l’intervento di riassegnazione di genere, ha affermato il Justice Center.

Transgender fa causa per non aver partecipato a concorso di bellezza

Yaniv è stato “provvisoriamente accettato” al concorso, ma l’azienda aveva una politica formale che dichiarava che solo le donne genetiche, o le donne transgender che avevano completato la transizione, potevano essere concorrenti, ha detto il Justice Center.

Quando Yaniv è stata rifiutata, ha presentato una denuncia in cui si sostiene che la compagnia del concorso fosse coinvolta nella discriminazione basata sull’identità di genere, l’espressione di genere e il sesso.

Chiede 10.000 dollari di risarcimento danni per “lesioni alla dignità e ai sentimenti” e vuole che il Tribunale per i diritti umani dell’Ontario stabilisca che le organizzazioni non possono rifiutare il servizio a qualcuno in base ai loro “genitali“, ha affermato il Justice Center.

Per motivi di sicurezza e protezione, è imperativo che le donne e le ragazze biologiche, e le femmine transgender in piena transizione, abbiano spazi in cui possano associarsi senza la presenza di individui maschili. Ciò è particolarmente vero in situazioni in cui le donne e le ragazze sono esposte o vulnerabili “, ha riferito in una dichiarazione Allison Kindle Pejovic, un avvocato del Justice Center.

Loading...
Potrebbero interessarti

Un bagno pubblico scatena incredibili polemiche tra i cittadini

Un bagno pubblico ha scatenato numerose polemiche per il suo design alquanto…