Tumore al testicolo, in Italia cinquemila nuovi casi l’anno
Tumore al testicolo, cinquemila nuovi casi all'anno nel nostro Paese

In Italia cinquemila nuovi casi l’anno di tumore al testicolo.

Il cancro del testicolo è un tumore maschile in cui le cellule tumorali si formano a partire dai tessuti di uno o di entrambi i testicoli.

Certo non è fra i tumori più ostici, fra quelli peggiori. Tuttavia il tumore al testicolo è una patologia in costante aumento in Italia.

Per quel che riguarda gli aspetti di natura sessuale, è abbastanza raro che questa patologia dia dei danni permanenti, per cui le principali preoccupazioni da parte degli uomini sono destinate a scomparire con il passare del tempo.

Se questa era poi una patologia curabile anche qualche decina di anni fa, a maggior ragione lo è oggi, con i progressi che sono stati fatti in campo medico sotto il profilo della diagnosi e soprattutto sotto il profilo delle cure.

Sono stati fatti diversi studi, sia in Italia sia all’estero, su questa problematica e, al momento, risulta che nel Belpaese il cancro al testicolo è curabile nel 90% dei casi. Il tasso di sopravvivenza, per fortuna, è molto alto.

Tuttavia, dicevamo, la patologia sta diventando diffusa, ed è bene sottoporsi a controlli periodici anche per i tipi di malattia legati al problema.

Si tenga conto del fatto che, così come succede per il tumore al seno delle donne, è estremamente importante il fattore prevenzione.

E per quanto riguarda la prevenzione e i controlli, questi dovrebbero avvenire già in età adolescenziale, visto che la gran parte dei casi registrati si verifica in una fascia di età compresa fra i quindici e i trentacinque anni.

Più rari sono i tumori in una fascia di età più adulta. Si tratta in verità della forma tumorale attualmente più diffusa fra i giovani e fra coloro che hanno meno di cinquanta anni di età.

I dati ci raccontano che si registrano cinquemila nuovi casi ogni anno; tuttavia le previsioni dicono che ci sarà un incremento di circa il 30% entro l’anno 2025.

Fra le cause più frequenti della formazione del tumore al testicolo, c’è in primo luogo il criptochidismo, vale a dire la mancata discesa del testicolo all’interno dello scroto.

Ma esistono anche altre malattie che possono generare la patologia, come ad esempio la sindrome di Klinefelter, patologia di natura genetica.

In questo quadro, tutto sommato abbastanza roseo, a questo punto si può fare solo un errore: quello di trascurare completamente il fatto di farsi dei controlli periodici, chiedendo consiglio ovviamente anche al nostro medico curante. E ciò vale soprattutto per le persone più giovani.

Loading...
Potrebbero interessarti

Alzheimer, avanti con la ricerca per trovare una cura

Nelle scorse ore anche noi abbiamo dato la notizia: Pfizer, colosso farmaceutico…

La migliore salsa al mondo? Contiene 3 ingredienti

La migliore salsa al mondo per la pasta? Contiene in realtà solo…