Uomini pensano sempre al sesso, colpa dei neuroni

Spesso un luogo comune abusato, ma proprio in quanto tale non si allontana troppo dalla realtà: gli uomini sono ossessionati dal pensiero del sesso, ci pensano più volte al giorno, anche sul posto di lavoro ed in situazioni del tutto prive di stimoli.

Ma cosa rende cos’ dipendente l’uomo dal sesso? Un istinto simile a quello animale per la caccia o addirittura qualcosa di biologico, che nelle donne invece non esiste?

Secondo il gruppo internazionale coordinato da Arantza Barrios, dell’University College di Londra, sarebbe tutto da imputare ai ‘Misteriosi neuroni dei maschi’: sono state chiamate proprio così, ‘Mcms’ (dall’inglese ‘mystery cells of the male’), le cellule nervose che nei maschi rendono il sesso una priorità e fanno la differenza tra il cervello maschile e quello femminile.

Queste misteriose cellule maschili sono davvero uniche: si sviluppano con la maturità sessuale e funzionano come un campanello d’allarme che costantemente ricorda al maschio che le esigenze legate al sesso sono prioritarie, tanto che durante l’accoppiamento fanno passare in secondo piano perfino l’esigenza di mangiare.

Il gruppo di ricercatori le ha osservate in azione nel piccolo verme da laboratorio, dei quali esistono esemplari maschi ed ermafroditi. Dopo aver ricostruito i cambiamenti nel sistema nervoso con l’aiuto del microscopio elettronico, hanno poi scoperto che le queste cellule maschili hanno il compito di ricordare che le esigenze legate al sesso hanno sempre la precedenza.

Loading...
Potrebbero interessarti

Un gene il colpevole dell’aggressività dei tumori

Negli ultimi anni la ricerca medica, soprattutto quella che riguarda la scoperta…

Le patatine del McDonald sono ottime nel frappè di cioccolato

Sembra un controsenso o più che altro un mix davvero disgustoso, eppure…