Uomo chimera, prima mutazione di DNA dopo un trapianto
Uomo chimera prima mutazione di DNA dopo un trapianto

Un trapianto di midollo osseo ha fatto di Chris Long, un residente del Nevada, una vera chimera: la composizione genetica del suo sangue ha subito un completo cambiamento. Il donatore era un cittadino tedesco. L’operazione è stata forzata a causa della leucemia mieloide acuta.

La polizia si chiedeva seriamente come indagare su casi del genere con tali cambiamenti nei cittadini. Al momento, non esiste un precedente.

L’operazione stessa ha avuto luogo quattro anni fa, i primi cambiamenti sono diventati evidenti tre settimane dopo. Dopo qualche tempo, tutto il DNA aveva subito dei cambiamenti: sarebbe mutato fino a divenire lo stesso di quello del donatore tedesco.

Secondo alcuni rapporti, i bambini di Chris sono probabilmente simili all’uomo tedesco, piuttosto che a lui. Il corpo di Long mescolava alcuni diversi DNA. I dottori hanno chiamato il caso “uomo chimera“.

È interessante notare che gli specialisti forensi hanno reali problemi con i trapianti di midollo osseo. Nel 2004, l’analisi del DNA da una nuova scena del crimine ha portato la polizia ad un uomo che era stato a lungo in prigione.

Si è scoperto che in precedenza questo detenuto aveva avuto un trapianto di midollo osseo da suo fratello, che si è rivelato essere lo stesso criminale. Fortunatamente, la scientifica è arrivata a conclusione di questo caso e ha condannato suo fratello al carcere.

Loading...
Potrebbero interessarti

Google Car da Mountain View con incidente

Ne avevamo accennato già alcune settimane fa, si tratta di incidenti di…

Un misterioso oggetto nella via Lattea potrebbe essere un veicolo alieno

Una sorta di “foro di proiettile” così è stato definito, proprio nella…