Venere, segni geometrici perfetti sul pianeta: La Nasa risponde
Venere segni geometrici perfetti sul pianeta La Nasa risponde

Le affermazioni degli appassionati di UFO in merito a un’apparente navicella spaziale aliena che è stata recentemente individuata sul pianeta Venere, sono state finalmente affrontate dall’agenzia spaziale statunitense NASA.

I teorici della cospirazione della vita aliena su altri pianeti, hanno recentemente condiviso una foto della NASA nella quale sembrano mostrare un UFO . Le immagini virali raffiguravano una strana forma che alcuni cacciatori di UFO ritengono sia di origine aliena.

Le inaspettate anomalie spaziali sono comparse nelle immagini scattate dalla missione NASA di Solar Terrestrial Relations Observatory (STEREO).

STEREO è stato lanciata come osservatori spaziali gemelli nel 2006 in una missione per studiare il sole e le espulsioni della massa coronale.

Il telescopio di bordo HI2 ha rilevato un’anomalia che includeva Venere e Terra alla fine di febbraio.

UFO of Interest ha affrontato il fenomeno visivo all’inizio di marzo, definendolo come un “artefatto di immagine ricorrente causato dai riflessi interni di un pianeta“.

L’anomalia di Venere, di origine aliena secondo i teorici della cospirazione.

La NASA ha confermato questa diagnosi alla fine della scorsa settimana in un aggiornamento sul sito web STEREO.

La NASA ha dichiarato nell’aggiornamento: “Lo strano ‘oggetto’ dall’aspetto geometrico è in realtà un riflesso interno del pianeta Venere all’interno dell’ottica del telescopio.

Questa è solo l’ultima occasione in cui questo tipo di riflessione è apparsa nel campo visivo di STEREO.

La missione impiega due osservatori spaziali quasi identici.

Uno è davanti alla Terra nella sua orbita, mentre l’altro dietro. Insieme forniscono le prime misure stereoscopiche per studiare il Sole e la natura delle sue espulsioni di massa coronale.

La missione tenta di comprendere le cause e i meccanismi dell’iniziazione all’espulsione di massa coronale.

La NASA intende anche caratterizzare la propagazione delle espulsioni attraverso l’eliosfera.

Un altro obiettivo è scoprire i meccanismi e i siti dell’accelerazione di particelle energetiche nella corona bassa e nel mezzo interplanetario.

C’è anche l’intenzione di migliorare la determinazione della struttura del vento solare ambientale.

Loading...
Potrebbero interessarti

Perché l’universo in realtà è una simulazione?

Mesi fa se ne parlò, l’interrogativo è ancora di tremenda attualità? Viviamo…

Polfer, ispettore razzista inneggia a Hitler contro i migranti

Certamente sono storie che non si dovrebbe essere costretti a raccontare nel…