Video condiviso in rete mostra una ragazza sparita nel 2014

Redazione

L’FBI (Federal Bureau of Investigation) ha avviato giovedì un’indagine dopo la pubblicazione di un misterioso video sul social TikTok. Il video, circolato anche su Facebook per alcune ore, mostra una ragazza seduta nel retro di un’auto con due uomini. La ragazza, che ha lividi sotto gli occhi, fissa in silenzio la telecamera con la testa inclinata mentre gli uomini parlano tra loro. Alcuni sono convinti che si tratti di Cassie Compton, 17 anni, una giovane americana dell’Arkansas, scomparsa nel 2014, riporta il sito Fox News.

Video condiviso in rete mostra una ragazza sparita nel 2014
foto@TIKTOK / Facebbok TROVA CASSIE COMPTON

Tina Storz, un investigatore privato che ha cercato Compton per anni, ha detto che la ragazza le somigliava molto ma non poteva confermare che fosse lei. Ha detto di aver allertato le autorità locali e stava cercando di scoprire chi ha pubblicato il video.

Ore dopo questo improvviso interesse, una donna ha pubblicato un video su Instagram, sostenendo di essere quella nel video. Dice che non sa chi sia Compton e che i suoi occhi sono stati feriti durante una rapina. La giovane donna dice che sta bene. Alcuni giornali ritengono che sia un’altra ragazza scomparsa nel sud della California. 

La polizia di Stoccarda, la città in cui Cassie è scomparsa, ha detto di aver ricevuto dozzine di chiamate sul video. Il capo Mark Duke ha confermato in una dichiarazione: “Abbiamo investigatori che lavorano su questo argomento in questo momento e non possiamo rilasciare ulteriori informazioni in questo momento”.  È in corso un’indagine.

Next Post

Pugnale di cristallo ritrovato in una tomba preistorica

Gli oggetti preistorici erano per lo più fatti di pietra e selce, ma l’ultima scoperta in Spagna era diversa. Gli archeologi hanno scoperto un pugnale di cristallo realizzato cinquemila anni fa. L’arma è stata ritrovata nella tomba di Montelirio Tolos, scavata dal 2007 al 2010. Esperti dell’Università di Granada hanno notato […]
Pugnale di cristallo ritrovato in una tomba preistorica