Wikipedia epura Aranzulla, scoppia il caso
Wikipedia epura Aranzulla, scoppia il caso

E’ diventato un vero caso quello della “epurazione” da parte di Wikipedia del blogger informatico Salvatore Aranzulla.

A chi di noi, nel tentativo di risolvere un problema informatico, non è capitato di imbattersi nel blog di Aranzulla? In rete Salvatore è noto a tutti per dispensare dritte su come districarsi della giungla di Internet.

Il nome di Aranzulla era finito, visto la sua notorietà, nell’enciclopedia digitale Wikipedia.

Oggi però i gestori di Wikipedia hanno deciso che la voce “Salvatore Aranzulla” non ha alcuna rilevanza enciclopedica.

E con questa motivazione depennano il blogger dall’enciclopedia. Di tutto questo Salvatore era già consapevole, non a caso il 23 maggio aveva scritto su Facebook: “Amici cari, vi dico solo che concorrenti di bassa lega e rosiconi stanno proponendo l’eliminazione della mia voce da Wikipedia”.

Per gli amministratori di Wikipedia Aranzulla non può stare sull’enciclopedia in quanto quella del blogger non può essere considerata divulgazione a causa della semplicità degli argomenti trattati.

Perciò anche se sono davvero tanti gli utenti che si rivolgono giornalmente al buon Aranzulla, anche se il blogger ha pubblicato diversi libri di informatica vendendo oltre 15mila copie, anche se è spesso chiamato alla radio e in TV, se è invitato come esperto a convegni, seminari e dibattiti, Wikipedia non lo vuole.

Il tutto potrebbe sembrare anche legittimo se davvero su questa piattaforma che si autodefinisce “enciclopedia libera” trovassero posto persone di grande spessore culturale-politico-artistico-sociale.

Ma un tronista, signori miei, che grande valenza culturale ha per rimanere su questa “schizzinosa” piattaforma?

Potrebbero interessarti

Smartphone che si autodistruggono per arginare l’inquinamento elettronico

L’allarme ormai è arrivato da più ricerche, che sono unanime nel concordare…

Intrepid: Arriva l’adesivo intelligente per evitare violenze

Arriva direttamente da un ricercatore del MIT un prodotto che potrebbe essere…

Nasa e Palermo, 3D-Cubro-Space: un progetto per respirare nello spazio

A Palermo è stato presentato 3D-Cubro-Space, il progetto co-finanziato da European Space Agency…

Un’uscita dai buchi neri c’è: Hawking sfida Einstein

Si sa che in ambito scientifico ben poche cose hanno una risposta…