A Denver i funghi allucinogeni sono legali, e da noi?

Che l’Italia sia distante anni luce da molti altri paesi del mondo, in termini di sviluppo, ma anche educazione, civiltà e legislazione, non è ormai un mistero per nessuno.
A dimostrarlo, in modo lampante, anche una notizia che viene da Denver.

Nelle stesse ore in cui il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ha iniziato la sua personale battaglia contro i Cannabis Store, sperando di chiuderli tutti in breve tempo, nella cittadina americana sono invece diventati legali i funghi allucinogeni.

Nello specifico, la città del Colorado è diventata la prima città degli Stati Uniti a depenalizzare l’uso e il possesso dei funghi allucinogeni contenenti la psilocibina.
La decisione è stata presa attraverso un referendum appena votato dai cittadini: 89.320 persone, il 50,6 per cento del totale, hanno votato a favore, 87.341 contro, con un margine di 1.979 voti.

”Stiamo inviando un segnale chiaro al resto del paese: l’America e pronta a parlare di psilocibina”, afferma Kevin Matthews, il leader del movimento ‘Decriminalizzare Denver’ che è riuscito a portare l’iniziativa al referendum.

E del resto, nel 2018, la psilocibina è stata dichiarata dalla Fda, l’agenzia di riferimento per i farmaci, una “terapia in progress”, una possibile cura alla depressione, ed in più una serie di ricerche mediche ha dimostrato che può curare situazioni come l’ansia, la depressione e i disturbi post-traumatici.

Loading...
Potrebbero interessarti

Dieta Sirt, sette chili in sette giorni, ecco come funziona

Se avete mai pensato di seguire una dieta per perdere peso, potete seguire l’ultima mania…

Caffè fa bene anche se assunto in grande quantità

Tra le bevande più consumate ed amate al mondo,  anche la letteratura…