Addio a Carlo Giuffrè, indimenticabile protagonista del teatro e della tv

Un altro pezzo della storia del teatro e della televisione italiana ci ha lasciato: a pochi giorni dal suo novantesimo compleanno, si è spento il celebre artista Carlo Giuffrè.
Volto popolarissimo della commedia nostrana e della tradizione del teatro Napoletano, Giuffrè era nato a Napoli il 3 dicembre 1928.

Giuffrè si è diplomato all’Accademia nazionale d’arte drammatica, iniziando poi a lavorare con il fratello Aldo in teatro nel 1947. Due anni dopo la coppia debuttò con Eduardo De Filippo.

E a teatro per anni è stato grande interprete del repertorio di De Filippo, dirigendo anche sue celebri commedie.

È stato anche uno dei volti più caratteristici dell’ultima fase dalla Commedia all’italiana, regalando al genere personaggi come il Vincenzo Maccaluso di La ragazza con la pistola (1968), il Silver Boy di Basta guardarla (1971), il marito cornuto di La signora è stata violentata! (1973) o l’amante di La signora gioca bene a scopa? (1974).

L’ultima sua esibizione risale a due anni fa, l’ultima di ben 110 interpretazioni.

Potrebbero interessarti

Laura Chiatti risponde a chi dubita della sua bellezza naturale

Spesso noi donne, un po’ invidiosette, per poter sopportare meglio il fatto…

Paola Barale: supporto totale a Raz Degan

Nonostante non sappiano cosa stia avvenendo in Italia, e quindi Malena non…

Antonio Cannavacciulo: che gavetta per diventare famoso

Oggi è una star indiscussa della cucina ed anche della televisione, dove…

Valeria Marini si confessa: voglio un figlio a tutti i costi

Valeria Marini si confessa: voglio un figlio a tutti i costi. Nella…