Aglio e alito pesante, un trucco diventa virale sul web

Redazione

Un video di un utente è diventato virale sul social TikTok si tratta di un semplice trucco che aiuterebbe a sbarazzarsi dell’alito cattivo dopo aver mangiato dell’aglio.

Che sia spalmato sul pane o usato nelle salse, nella pizza o altro, l’aglio è un alimento base molto amato in cucina.

Aglio e alito pesante un trucco diventa virale sul web

Ma quello che non ci piace è l’alitosi che purtroppo ne deriva.

Un utente ha condiviso un cosiddetto “hack” in pratica un trucco, che dice “risolverà” questo problema ed è veramente semplice.

L’utente di TikTok @noflakeysalt condivide regolarmente tutorial di cucina come come fare il burro da zero e come cucinare la bistecca, ma è il suo trucco all’aglio ad essere diventato virale.

In un video che è stato visto più di 365.000 volte, Roice Bethel ha rivelato come impedire all’aglio di far odorare l’alito.

Ha detto: “Se stai mangiando qualcosa con molto aglio e il tuo alito ha un odore orribile dopo, lascia che ti mostri come rimediare“.

Così mostra nel video come tagliare a metà lo spicchio d’aglio, prima di usare un coltello per sbucciare il “germe“, ovvero il piccolo germoglio che si trova al centro dell’aglio.

Immagine del video (foto@TikTok)

Il germe, secondo Roice, è ciò che provoca indigestione e alitosi.

Rimuovendo il germe “l’aglio avrà un sapore meno amaro e il tuo alito non avrà un odore super pungente“, ha aggiunto.

Quindi, l’aglio è pronto per essere affettato o tritato e aggiunto al piatto che preferisci.

Da quando è stato pubblicato, il video è stato apprezzato più di 26.000 volte e ha ricevuto 600 commenti da utenti divisi.

Next Post

Coronavirus, con il polline aumentano i casi

Il coronavirus beneficia del polline tipico della primavera, lo dimostra uno studio. Il coronavirus può beneficiare di un sistema immunitario indebolito a causa dell’esposizione al polline. Questo non è solo il caso di quelli che soffrono della tipica febbre da fieno, ma anche delle persone che non sono allergiche. Lo […]
Coronavirus con il polline aumentano i casi