Amanda Peterson morta l’attrice star degli anni 80

Redazione

Nata nel 1971 in Greeley nel Colorado, Amanda Peterson trovata morta proprio in questi giorni all’età di 43 anni.

Amanda Peterson era conosciuta soprattutto negli anni 80, in particolar modo per il film “Playboy in prova” titolo originale “Can’t buy me love”, una pellicola divertente e romantica nella quale recitava accanto all’allora quasi sconosciuto, Patrick Dempsey.

Le cause della morte sono ancora da accertarsi, è infatti in corso un’inchiesta sulla morte dell’attrice, trovata in una struttura del Colorado, un complesso di appartamenti, nella giornata di domenica, l’attrice era sola in casa.

Nessuna ulteriore notizia è stata rilasciata dalle forze dell’ordine, principalmente perché le indagini sono tutt’ora in corsa per stabilire il momento del decesso e le cause, l’attrice aveva interpretato un ruolo anche in un film di avventura “Explorers”.

Successivamente aveva interpretato diversi ruoli in film per la tv e nel 1994 nella pellicola “Il fantasma di sentiero lucente”, dal 1994 non risultano altre interpretazioni e partecipazioni, Amanda era praticamente sparita dalle scene.

Next Post

Ignazio Marino, l’obiettivo è riportare le metro alla normalità

Non c’è pace per Ignazio Marino: il sindaco capitolino deve fare i conti con l’inchiesta Mafia Capitale, con le minacce di morte, con la sua giunta che progressivamente lo sta abbandonando, ed ora deve sciogliere anche un altro nodo nevralgico: lo sciopero bianco dei macchinisti della metro, che stanno paralizzando […]