Anni Ottanta, le auto famose dei telefilm, da Hazzard a Starsky e Hutch

I telefilm degli Anni Ottanta ci sono rimasti un po’ nel cuore anche per le loro auto indimenticabili. Qualche esempio? L’auto di Hazzard sulla quale scorrazzavano i fratelli Bo-John Schneider e Luke-Tom Wopat nella contea omonima. A rendere più spumeggiante il telefilm ci sono Daisy-Catherine Bach e l’anziano zio Jesse.
Bo e Luke sono in libertà condizionale e non possono oltrepassare i confini della contea.
L’auto era una Dodge Charger del 1969, con un bel numero 01 sulla fiancata, la livrea era arancione. Erano inseguiti da Rosco.
Da novembre 2009 la serie viene trasmessa dal canale satellitare di SKY Fox Retro e dal 2013 anche da Iris.

E passiamo all’auto con cui facevano gli inseguimenti i due poliziotti, Starsky e Hutch. Si tratta di una Ford Gran Torino del 1974, alla quale Clint Eastwood ha dedicato anche un film capolavoro nel 2008.

David Starsky è Paul Michael Glaser, capelli neri e andatura dinoccolata, ha sempre la sua pistola automatica nel giubbotto di pelle marrone.
Ken “Hutch” Hutchinson è interpretato da David Soul, biondo, un po’ intellettuale, lui possiede una Colt.

I due si ritrovano a condividere la Gran Torino, cinque metri ed oltre di lunghezza, rossa con una striscia bianca ai lati. Ma chi la guidava?

E passiamo alla Ferrari 308 del signor Magnum P.I. che aveva alle Hawaii la sua base operativa.

Un salto in un film cult, me lo permetterete. È Thelma & Louise un film del 1991, diretto da Ridley Scott ed interpretato da Susan Sarandon, Geena Davis e Harvey Keitel. Il film ha vinto un Oscar nel 1992 per la miglior sceneggiatura di Callie Khouri. Thelma è una casalinga annoiata mentre Louise fa la cameriera in un bar. Le due donne fuggono con una Ford Thunderbird ’66.

Ma torniamo alle auto dei telefilm. Ricordate Hardcastle & McCormick? Serie tv con Brian Keith e Daniel Hugh Kelly. Milton Hardcastle è un ex-giudice, Mark McCormick, ex-pilota e ladro d’auto.

L’automobile è la “Coyote X”, una kitcar basata sulla McLaren M6BGT, con motore Porsche 914 e chassis della VW Beetle. La serie si basa proprio sull’inseguimento automobilistico.
Non potevano concludere questa carrellata nei telefilm degli anni Ottanta senza ricordare Supercar ovvero Kitt.

Supercar Knight Rider è una serie televisiva statunitense prodotta tra il 1982 e il 1986, interpretata dal bellissimo e palestrato David Hasselhoff.

KITT è un’automobile automatizzata che parla ed è controllata da un’intelligenza artificiale. KITT è l’acronimo di Knight Industries Two Thousand (Industrie Knight 2000).

Loading...
Potrebbero interessarti

Maurizio Costanzo, e la commovente intervista alla moglie Maria

I rischi erano tanti: di diventare stucchevoli, di sembrare falsi o con…

Uomini e Donne, l’addio di Manuel Vallicella

Mentre tutta l’attenzione del pubblico era rivolta al trono di Sonia, che…