Paolo Nespoli, il prossimo italiano nello Spazio

Per chi pensa che la vita a 60 anni sia sostanzialmente finita, che bisogna pensare ai nipoti e a godersi in pace la pensione, di certo non conosce Paolo Nespoli, che a 60 anni tornerà nientemeno che nello spazio, e per la sua terza volta.

Come annunciato dall’Agenzia spaziale italiana (Asi) e dall’Agenzia spaziale Europea (Esa), Paolo Nespoli, ingegnere milanese di 58 anni, sarà il prossimo astronauta italiano destinato a volare sulla Stazione spaziale internazionale.

Quella di Paolo Nespoli è una storia di successi, arrivati l’uno dopo l’altro al termine di una lunghissima attesa. La sua avventura da astronauta è infatti cominciata 26 anni fa, quando nel 1989 era stato selezionato fra gli otto candidati dell’Agenzia Spaziale Italiana (Asi) e quindi nel corpo astronauti dell’Esa.Il primo viaggio nello spazio è però solo nel 2007, quando ha raggiunto la Iss con lo Shuttle Sts-120 rimanendo per due settimane a bordo del primo avamposto umano nello spazio, per poi tornarci nel 2010 con la missione MagISStra, restando stavolta ben 160 giorni.

«Sono molto onorato di essere stato scelto per ritornare in orbita con la bandiera italiana, con il logo dell’Asi», ha detto Nespoli e in vista della sua terza missione spaziale a maggio del 2017 ha già iniziato ad allenarsi presso il centro di addestramento russo `Gagarin´, nei pressi di Mosca, e si è detto pronto «ad affrontare il training standard dei prossimi due anni».

Next Post

Gmail, nuova opzione per l’autodistruzione delle mail

Una nuova e importantissima novità per gli utenti di Gmail: sulla scia del successo ottenuto da applicazioni come Snapchat e telegram, il team di Gmail ha ben pensato di rendere distruttibili anche le mail inviate. Dmail è il nuovo servizio di Gmail per messaggi che si autodistruggono, una estensione al programma per navigare […]