Antipasto all’italiana, ecco cosa portare sulle nostre tavole

Redazione

Nelle prossime due settimane probabilmente passeremo più tempo a mangiare che a fare qualsiasi altra cosa: con le festività pasquali, seguite dal 25 aprile e il 1 maggio, l’attività preferita da tutti gli italiani è quella di sedersi intorno al tavolo a gustare tutte le prelibatezze della tradizione, ed anche qualche novità che abbiamo importato dall’estero.

Ma certamente, sulle tavole nostrane, non mancherà il celeberrimo “antipasto all’italiana”. Lo abbiamo gustato decine di volte, ed è presente sui menu di tutti i ristoranti e trattorie, ma precisamente cosa contiene?

Senza dubbio non può mancare una bella fetta di mozzarella, meglio ancora se di bufala, accompagnata da una grande selezione di salumi e formaggi.

Ed è proprio su questi ultimi che c’è la più grande libertà di scelta, dettata dai gusti personali e da ciò che si ha a disposizione: capocollo, prosciutto crudo, salame per quanto riguarda i salumi, mentre per i formaggi si può spaziare dal classico parmigiano arrivando fino al pecorino, passando per caciotte e formaggi anche a base di latte di pecora o caprino.

Generalmente non mancano neppure le verdure sott’olio, soprattutto carciofini e melanzane, accompagnate anche da olive verdi e cipolline in agrodolce.
Per chi vuole aggiungere qualcosa di più “leggero”, si possono anche aggiungere verdure grigliate, con bruschette condite con pomodorini a tocchetti.

Next Post

Prenotazione ecografia nel 2020, ma lei ha 102 anni

Chiunque di noi, se avesse la possibilità di arrivare a 102 anni, si augurerebbe di poter soffiare anche la candelina l’anno successivo, e di poter quindi fare progetti a lungo termine, ma realisticamente ciò non è possibile. Lo sa bene Ida Cucco, 102 anni appunto, che ha richiesto all’ospedale di […]