App Store, novità imminenti

Redazione

Il colosso Apple ha impiegato un team di ben 100 persone per rinnovare il suo App Store, il negozio di applicazioni per i device dalla mela morsicata. Il suo obiettivo è, ovviamente, migliorare i suoi guadagni, dando la possibilità ai vari sviluppatori delle app di poter mettere le proprie creazioni in bella vista, dietro pagamento, come sta già facendo Google con le vetrine del suo Play Store.

A rivelare quest’ultima indiscrezione su Apple è Bloomberg, il quale fornisce anche ulteriori dettagli: il team segreto di Apple sembra si stia concentrando su varie inedite feature per l’App Store, dedicate non solo agli sviluppatori, ma anche per gli utenti comuni. Oltre alle applicazioni in vetrina, il team sta prendendo in considerazione anche la ricerca a pagamento, dove le società, previo appunto un corrispettivo in denaro,  risulterebbero in testa ai risultati di ricerca degli utenti ad esempio, uno sviluppatore potrebbe pagare per vedere la propria app mostrata per prima quando un utente effettua la ricerca “giochi casual”, un altro metodo già messo in atto da BigG.

Il team scelto dall’azienda di Cupertino è composto da nuovi ingegneri ed ex membri del team iAd, lo stesso che era sotto la leadership di Todd Terisi, smantellato pochi mesi fa. Terrisi è il vice presidente Apple e la supervisione del nuovo progetto per l’App Store è stata affidata a lui. Al momento non sono trapelati ulteriori dettagli e non è ancora ben chiaro quando le novità approderanno online.

Next Post

Nina Moric neanche il suo "hot spot" è servito per il referendum

È giusto andare a votare, anzi è forse il diritto più sacrosanto che sia stato concesso all’uomo, ed è anche giusto far propaganda per le proprie idee, appoggiando la posizione che più si ritiene giusta, ma in questo caso lei più che far pubblicità alle proprie idee l’ha fatto ancora […]
Nina Moric e il suo si particolare al Referendum