Archeologi egiziani rispondono a Elon Musk, piramidi sono umane
Archeologi egiziani rispondono a Elon Musk piramidi sono umane

Le più alte cariche egiziane hanno risposto all’ultimo intervento del miliardario Elon Musk in merito alle origini delle piramidi.

Il miliardario è diventato noto anche per le sue uscite sui social, in particolar modo sul suo account ufficiale Twitter, ma questa volta un’intera nazione ha dovuto rispondere alle sue affermazioni, secondo le quali le antiche piramidi egizie sono frutto dell’opera di civiltà aliene.

Archeologi egiziani rispondono a Elon Musk piramidi sono umane

L’Egitto, nella figura di alcune delle più alte cariche, è stato costretto a rispondere al magnate della tecnologia, Elon Musk affermando che “loro piramidi” non sono state costruite dagli alieni .

Musk è balzato in prima pagina dopo aver twittato una teoria cospirativa, secondo cui i marziani costruirono le antiche tombe del faraone.

Ha twittato ai suoi 37,4 milioni di follower, dicendo: “Gli alieni hanno costruito le piramidi ovviamente“.

Il post ha accumulato ben 500.000 Mi piace su Twitter, ma ha anche suscitato molte critiche da parte di esperti.

Gli archeologi affermano che ci sono molte prove che mostrano che le piramidi in Egitto sono state costruite per mano degli umani come tombe dei loro sovrani faraoni.

Anche Zahi Hawass, famoso archeologo egiziano ha risposto a Elon Musk (Foto@Wikipedia)

Il miliardario Musk è stato addirittura criticato dal grande egittologo Zahi Hawass.

Hawass ha respinto la riflessione online di Musk come nient’altro che una “completa allucinazione“.

Ha detto: “Ho trovato le tombe dei costruttori di piramidi che, tra l’altro confermano a tutti che i costruttori delle piramidi sono egiziani e non erano schiavi“.

Anche il ministro egiziano della cooperazione internazionale, Rania al Mashat, è intervenuto.

Si è offerto di mostrare a Musk le tombe in modo che potesse constatare le prove lui stesso.

Ha detto: “Seguo il tuo lavoro con molta ammirazione. Ti invito a esplorare gli scritti su come sono state costruite le piramidi e anche a controllare le tombe dei costruttori di piramidi.

Non è la prima volta che uno dei tweet di Musk, diventa virale e “da prima pagina”.

Il magnate usa la piattaforma per gli annunci e per connettersi con i suoi fan – ma è anche noto per “trollare” i suoi nemici.

Elon Musk convinto che le piramidi sono nate grazie ad un aiuto “alieno” (Foto@Wikimedia)

Dopo la reazione alle sue affermazioni sugli alieni, Musk ha twittato un link ad un sito della BBC relativo ai costruttori di piramidi, dicendo: “Questo articolo della BBC fornisce un riepilogo sensato di come sono state costruite.

E in seguito ha aggiunto: La Grande Piramide era la struttura più alta costruita dagli umani circa 3.800 anni fa.

Ci sono più di 100 piramidi sopravvissute, ma la più famosa è la Grande Piramide di Giza in Egitto – che si trova a oltre 450 piedi (137 m).

I teorici della cospirazione hanno a lungo ipotizzato che le piramidi fossero state realizzate con un aiuto extra terrestre.

Gli scettici si sono chiesti come gli umani sarebbero stati in grado di costruire le strutture giganti, che risalgono al 2580 a.C.

La teoria dice che avevano assistenza aliena, fornendo tecnologia avanzata per costruire le piramidi.

Loading...
Potrebbero interessarti

All’Onu Renzi parla della Libia

All’Onu Matteo Renzi parla della Libia, con l’Italia pronta ad avere un ruolo…

Tom Hanks e Bill Murray ma perchè si è creato l’effetto virale?

Laura R., sulla pagina Facebook Reason My Son Is Crying ha postato un’immagine…