Astrofisico rivela come superare la velocità della luce

Redazione

E’ possibile riuscire a superare la velocità della luce, questo secondo la ricerca di un astrofisico.

Astrofisico rivela come superare la velocita della luce

L’astrofisico Erik W. Lentz dell’Università di Göttingen in Germania, avrebbe trovato un nuovo modo per aggirare la limitazione della velocità della luce e creare un motore di curvatura basato sulle configurazioni della curvatura spazio-temporale ancora inesplorate. La ricerca è pubblicata sulla rivista Classical and Quantum Gravity, come riporta il portale uni-goettingen.de.

La teoria della relatività consente l’esistenza di un motore che può viaggiare più velocemente della velocità della luce, ma ciò richiederebbe un’enorme quantità di materia ipotetica con proprietà esotiche, come la densità di energia negativa.

Tuttavia, una nuova ricerca può aggirare questo problema, a condizione che sia possibile creare solitoni ultraveloci utilizzando l’energia convenzionale.

Soliton è un’onda stabile che si muove a velocità costante. Lenz ha derivato le equazioni di Einstein per configurazioni spazio-temporali di solitoni inesplorate che consentono di superare la velocità della luce.

Ciò consentirebbe di viaggiare su Proxima Centauri e tornare sulla Terra in anni, non millenni. La moderna tecnologia missilistica consente di effettuare un volo di sola andata in 50 mila anni.

Il passare del tempo all’interno di un solitone è quasi uguale a quello all’esterno, il che esclude il paradosso del gemello, secondo il quale un gemello che viaggia ad alta velocità sarà più giovane di suo fratello sulla Terra.

Tuttavia, richiede ancora una quantità astronomica di energia per funzionare, centinaia di volte la massa equivalente di Giove. Lenz non esclude che vari metodi di risparmio energetico ridurranno questo numero di 60 ordini di grandezza.

Next Post

Nasa rivela: Lago in Turchia contiene tracce di Marte

La Nasa ha trovato tracce di Marte in un lago in Turchia La NASA ritiene che i depositi di minerali e rocce sul lago Salda, nel sud-ovest della Turchia, potrebbero contenere indizi vitali sulla vita antica su Marte, poiché sono la corrispondenza più vicina alla Terra. Gli scienziati ritengono che […]
Nasa rivela Lago in Turchia contiene tracce di Marte