Beatles, boom di ascolti dei loro album disponibili in streaming

La notizia ve la avevamo data qualche settimana fa, annunciando come, per il Natale, sarebbe stata colmata una delle più gravi assenze nel mondo dello streaming musicale, aggiungendo nel catalogo online gli album dei celeberrimi Beatles, ma nemmeno i più ottimistici avrebbero pensato a un successo simile ed immediato.

La band che più di ogni altra ha venduto, ha dunque concluso il lungo boicottaggio rendendo disponibile il proprio catalogno sul web, inserendosi dunque nel settore della musica online on-demand, che in questo periodo è fortemente in espansione.

Nel giro di 48 ore sono state riprodotte ben 50 milioni di canzoni: le piattaforme che dominano incontrastate sono Spotify ed Apple Music.

I brani comunque non sono approdati solo su Spotify ed Apple Music ma anche su piattaforme come Google Play e Amazon Prime.

La canzone più gettonata sembra essere “Come Together”, brano d’apertura del famoso “Abbey Road”, album pubblicato nel 1969 e reso celebre dalla copertina con un Paul McCartney scalzo. La canzone ha totalizzato 1.8 milioni di ripetizioni su Spotify, seguita a ruota da “Let It Be” e “Hey Jude”. Non stupisce che sia proprio “Come Together” ad aver catalizzato le attenzioni del pubblico in Rete, considerando come sia una delle canzoni più famose dei Beatles, nonché una delle più riprese da altre band della storia.

Loading...
Potrebbero interessarti

Giulia Salemi, proposta shock nel suo passato

Oggi è bellissima, talentuosa, ed ha tutte le carte in regola per…

Erica Piamonte: tutta la verità su Gaetano Arena

Erica Piamonte ha deciso di dire la “sincera verità” sulle indiscrezioni che…