Beautiful trame settimanali dal 6 al 12 gennaio 2018

Redazione

Dopo le festività natalizie ritorna a farci compagnia alle 13:40 la soap Beautiful che i emozionerà con le sue storie d’amore e di potere che da sempre sono al centro delle puntate. Cosa accadrà? Scopriamolo insieme.

Anticipazioni Beautiful settimanali dal 6 al 12 gennaio 2018

Anticipazioni Beautiful settimanali dal 6 al 12 gennaio 2018

Ridge affronta Thomas e lo manda via dalla Forrester Creation. Sally va a trovare Steffy e cerca di trovare un compromesso per il bene di Thomas. Steffy però non accenna ad ammorbidirsi e rimane ferma nella sua idea. Bill propone a Brooke di sposarsi il prima possibile. La situazione per Thomas sembra essere disastrosa sotto ogni punto di vista.

La disputa tra Bill e Ridge per conquistare il cuore di Brooke si fa sempre più agguerrita. Mentre il primo orgoglioso non vuole rinunciare ai suoi ambiziosi progetti, il secondo vuole dimenticare il passato e affrontare il futuro assieme alla donna che ha sempre amato. Nel mezzo la donna non sa quale decisione prendere perché in cuor suo ama entrambi.

Quinn racconta a Ridge di aver parlato con Brooke e che secondo lei è ancora innamorata di lui. A casa di Bill nel frattempo Justin, Wyatt e Liam attendono l’arrivo della sposa. Ma una telefonata di Quinn turba il futuro sposo: Ridge e Brooke erano insieme poco prima della cerimonia.

Zende e Nicole passano del tempo con Lizzy e si rendono conto di quanto desiderino avere un figlio tutto loro. Ridge aspetta fiducioso a casa l’arrivo di Brooke. Nel frattempo quest’ultima e Bill finalmente stanno per sposarsi alla presenza di Justin chiamato a celebrare le nozze.

Nicole e Zende sono sempre più desiderosi di avere un figlio ma il test di gravidanza è negativo. Ridge riceve inaspettatamente la visita di Quinn che lo avverte che Brooke sta per sposare Bill. Nel frattempo i due sposini si dichiarano eterno amore alla presenza di Rick, Maya, Wyatt e Liam.

 

 

Next Post

Mano bionica primo impianto effettuato a Cagliari

Si tratta del primo impianto di mano bionica ed è stato effettuato a Cagliari, la mano protesica è un ritrovato di altissima tecnologia dotato di sensori che permettono al paziente di utilizzarla come fosse un vero e proprio arto, in pratica i movimenti vengono gestiti in modo naturale e naturalmente […]