Beppe Grillo, se togliessimo il voto agli anziani?
Beppe Grillo se togliessimo il voto agli anziani

Beppe Grillo, nella sua decennale vita da uomo politicamente impegnato, ne ha fatte e ne ha dette di cose, molte veramente al limite del surreale, tanto che per tanti la sua carriera da comico non si è mai realmente interrotta.

Ma, al di là di ogni considerazione politica, l’ultima proposta appare veramente “esagerata”: togliere il voto agli anziani.

E poco importa che la maggior parte degli uomini politici nostrani sono a tutti gli effetti degli anziani, e altrettanto poco importa che si vuole togliere il voto proprio a coloro che hanno lottato per ottenere quel vuoto, che fino alla fine della seconda guerra mondiale non era affatto garantito a tutti.

Ma Grillo urla: “Se togliessimo il diritto di voto agli anziani?“.

E cita Douglas J. Stewart in “Disfranchise the Old”: “Ci sono semplicemente troppi elettori anziani e il loro numero sta crescendo. Il voto non dovrebbe essere un privilegio perpetuo, ma una partecipazione al continuo destino della comunità politica, sia nei suoi benefici che nei suoi rischi”.

L’idea di privare gli anziani del diritto di voto, scrive Grillo, “nasce dal presupposto che una volta raggiunta una certa età, i cittadini saranno meno preoccupati del futuro sociale, politico ed economico, rispetto alle generazioni più giovani, e molto meno propensi a sopportare le conseguenze a lungo termine delle decisioni politiche. In tal caso, i loro voti dovrebbero essere eliminati del tutto“, si legge.

“Gli elettori sono, in larga misura, guidati dal proprio interesse personale, e l’affluenza relativamente bassa degli elettori più giovani può essere in parte causata dal sentirsi alienati da un sistema politico gestito da persone che non considerano della loro stessa natura”, scrive ancora Grillo.

foto@Flickr

Loading...
Potrebbero interessarti

Senatore Azzollini presenta ricorso contro l’arresto per bancarotta

Una bella gatta da pelare, dato che, come accade solitamente in Italia,…

Giannini, notte delle assunzioni: in 38mila nella scuola

Il Ministro Stefania Giannini ha dichiarato che la notte insonne degli insegnati,…