Depressione, presto si potrà curare con uno spray nasale
Depressione presto si potra curare con uno spray nasale

Sono potenzialmente infinite le malattie che possono colpirci, ma tra le più insidiose c’è senza dubbio la depressione: ancora difficile da diagnosticare con precisione, ancora fin troppo sottovalutata, spegne giorno per giorno la voglia di vivere, portando letteralmente a “morire” dentro chi ne viene colpito.

Negli ultimi anni c’è indubbiamente una maggiore attenzione nella diagnostica, ma anche nel trattamento e nella cura, tanto che la ricerca ha persino messo a punto uno spray nasale, che molto presto potrà essere immesso in commercio.

L’Ema (Agenzia europea per i medicinali) ha infatti raccomandato l’approvazione dell’esketamina, uno spray nasale per il trattamento della depressione grave resistente alle terapie.

Se approvato dalla Commissione europea, sarà il primo nuovo meccanismo d’azione per il trattamento del disturbo psichico più diffuso degli ultimi trent’anni.

Diversi studi scientifici ne hanno già messo in evidenza la rapidità d’azione, oltre che l’efficacia nei pazienti che non rispondono alle terapie tradizionali.

Questo medicinale non agisce sui neurotrasmettitori della dopamina, della serotonina e della noradrenalina come uno psicofarmaco tradizionale appartenente alla classe degli SSRI (inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina), ma sul recettore del glutammato e le sue caratteristiche farmacologiche gli permettono di agire in soli due giorni.

Loading...
Potrebbero interessarti

Oncoimmunoterapia, nuove frontiere per sconfiggere il cancro al seno

Il tumore al seno è ancora tra i mali più oscuri che…

Firma i fegati che trapianta, chirurgo a processo

Non tutti lo sanno, ma esiste un Catalogo degli autografi italiani, in cui…