Bilancio, nella manovra asili nido gratis da gennaio

Redazione

Uno dei più grandi crucci dei genitori lavoratori, che spesso scoraggia anche dal mettere al mondo figli, è il dover affrontare spese ingenti per inserirli negli asili nido dopo pochissimi mesi dalla nascita, subito dopo la fine del congedo parentale previsto dalla legge.

Rette esose giustificate dalla qualità dei servizi offerti, certo, ma che sono inaffrontabili da tanti che faticano ad arrivare a fine mese, nonostante uno stipendio fisso.

Ma per fortuna nella nuova legge di bilancio è prevista un’importante agevolazione: saranno previsti asili nido gratis per gran parte delle famiglie dal 1° gennaio.

L’intervento prevede un incremento del sostegno da 1500 a 3000 euro annui per i nuclei con Isee sotto i 25 mila euro e un incremento da 1500 a 2500 per quelli da 25mila a 40mila, assicura il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, in commissione Bilancio al Senato.

“Quella della gratuità degli asili nido è una misura molto importante non solo dal punto di vista del welfare e dell’eguaglianza ma anche dal punto di vista del sostegno all’occupazione femminile e alla mobilità sociale”, aggiunge.

foto@Flickr

Next Post

Cos’è la pizza a portafoglio?

La pizza è certamente tra i piatti più conosciuti, amati e consumati al mondo, in tutte le sue molteplici versioni e varianti. Una buona pizza naturalmente va consumata caldissima, appena tirata fuori dal forno a legna, e per tanti non vanno usati neppure coltello e forchetta: si addenta ogni fetta […]