Bilancio: UE ha intenzione di confermare la sua bocciatura

Il Parlamento italiano ha tempo fino a fine anno per approvare la manovra di bilancio 2019, per non costringere il governo, nei primi mesi dell’anno nuovo, ad operare in regime di esercizio provvisorio, con le mani legate per quanto riguarda spese e stanziamenti.

Ma, allo stesso tempo, nella stessa costituzione è sancito che l’Italia è costretta a rispettare i vincoli europei, vincoli che la manovra attuale viola apertamente.

E la Commissione europea è pronta a bocciare nuovamente la manovra dell’Italia e a dichiarare non in linea con le regole del Patto di stabilità e crescita il percorso di rientro del debito pubblico:

lo si è appreso da fonti europee secondo le quali, salvo colpi di scena dell’ultima ora, la Commissione renderà note le sue conclusioni mercoledì prossimo.

Dal canto suo il ministro dell’economia Giovanni Tria si dichiara aperto al dialogo ma sul deficit Tria spiega che “era necessario aumentarlo per fare le cose che il governo riteneva importanti, ma certamente non abbiamo sforato i parametri”.

Next Post

Napoli, scuole chiuse per il maltempo

Dopo che nei giorni scorsi il maltempo ed il gelo sono arrivati nelle regioni settentrionali, gradualmente in queste ore le temperature sono scese repentinamente anche al centro e al sud, dove è sembrato fino ad ieri di vivere in una perenne “primavera”. Ed invece le temperature sono calate in un […]