BioNTech promette nuovi carichi di vaccini per l’Europa

Redazione

Nel bel mezzo della battaglia europea per i vaccini, il laboratorio tedesco BioNTech ha annunciato l’accelerazione delle sue spedizioni nell’Unione Europea (UE) del vaccino contro Covid-19, sviluppato insieme all’americana Pfizer, e si è impegnato a fornire 75 milioni di dosi in più nel secondo trimestre. 

Secondo BioNTech l’obiettivo è aumentare le consegne dalla seconda metà di febbraio per rispettare quanto concordato per il primo trimestre dell’anno. 

BioNTech promette nuovi carichi di vaccini per Europa

Sierk Poetting, chief financial officer di BioNTech, ha affermato che i due laboratori forniranno ulteriori 75 milioni di dosi all’Unione europea, mentre si terrà un vertice tra vari gruppi farmaceutici per accelerare la campagna di vaccinazione, che sta procedendo lentamente in Germania, e molti altri Paesi europei.

Poetting ha detto che il ritardo era legato ai cambiamenti nella catena di produzione nello stabilimento belga di Puurs e che la produzione è ora “tornata al piano di consegna iniziale“. In totale, l’UE ha ordinato 600 milioni di dosi del suo farmaco, chiamato “Comirnaty”. 

L’annuncio del taglio temporaneo dell’offerta a metà gennaio ha sollevato preoccupazioni da diversi governi europei. Subito dopo, la tensione è aumentata quando il laboratorio britannico AstraZeneca ha riferito che avrebbe erogato meno dosi del previsto.

Al ritardo nelle consegne annunciato da PfizerBioNTech, si è poi aggiunto un annuncio simile riguardante le dosi prodotte da AztraZenecaOxford, che ha messo l’Unione Europea sul sentiero di guerra contro il suo ex partner, la Gran Bretagna, sotto il sospetto che il governo del primo ministro Boris Jhonson cerca di garantire dosi per ottenere l’immunità all’interno dell’isola più velocemente. 

L’UE è in ritardo nel suo programma di vaccinazione, che oggi raggiunge due dosi per 100 persone, rispetto a quasi l’11 per 100 nel Regno Unito. A questo ritardo operativo e logistico europeo si aggiunge ora un drenaggio nella catena di produzione dell’input di base. 

Invece dei 100 milioni di vaccini promessi, AstraZeneca stima una consegna di circa 31 milioni di dosi entro la fine di marzo.

Next Post

Mattarella: Primo esecutivo di governo entro il fine settimana

I quattro partiti che componevano l’ultimo esecutivo in Italia si sono incontrati per tutta la giornata di lunedì con il presidente della Camera dei Deputati, Roberto Fico, per cercare di avvicinare le posizioni e trovare una soluzione alla crisi aperta. Nella sala Loba, la più importante di palazzo Montecitorio, si è […]
Mattarella Primo esecutivo di governo entro il fine settimana