Black Friday 2016, lo shopping selvaggio del venerdì nero

Eleonora Gitto

Il 25 novembre 2016 si celebra il Black Friday: il venerdì nero dello shopping selvaggio.

Black Friday non significa solo promozioni e “affari” online ma anche acquisti selvaggi nei negozi.

E in America la corsa ai supersconti arriva a livelli paradossali. Notti trascorse al freddo davanti alle porte dei negozi, file chilometriche anche sotto una pioggia battente, ore interminabili in piedi.

Insomma, un delirio. Senza contare ciò che succede sulle strade. Il traffico impazzisce, ingorghi, incidenti, adrenalina a mille, nevrosi. “Black Friday”, e mai nome fu più azzeccato.

Negli Stati Uniti sono almeno 35 anni che milioni di consumatori inseguono gli “affari” dell’anno.

E i commercianti fanno a gara per abbassare i prezzi. Il 50% impazza e il 70% potrebbe anche mietere vittime.

I negozi per alimentare questa sorta di isteria collettiva, aprono le porte allo scoccare della mezzanotte del Black Friday.

E come se non bastasse, dal 2005 è nato anche il “Cyber Monday”, altra giornata dedicata ai mega sconti che si celebra 48 ore dopo il Black Friday. Solo che il Monday è dedicato esclusivamente allo shopping online.

Il Black Friday anche se è nato in USA, ormai è celebrato un po’ ovunque nel mondo.

In Messico nel 2011 la festa nazionale della rivoluzione, che si celebra il 20 novembre, si è trasformata ne “El buen fin”, cioè il fine settimana.

El buen fin anticipa i festeggiamenti dedicati alla festa nazionale, con una sorta di Black Friday, ovvero con negozi che propongono promozioni megagalattiche.

Hanno abdicato alla giornata dello shopping selvaggio anche molti Paesi europei e persino gli intransigenti francesi ne hanno subito il fascino.

E non potevano essere da meno gli italiani che nel “venerdì nero” del 2015 hanno fatto registrare un aumento degli acquisti, rispetto l’anno, precedente del 33,45%.

A farla da padrone è la tecnologia. I prodotti più acquistati, infatti, sono smartphone, PC, notebook, fotocamere, TV LED, console per videogames, elettrodomestici digitali e robot da cucina.

Chi si lancia nella bolgia del Black Friday? Sostanzialmente i giovani di età compresa tra i 18 e 34 anni e, manco a dirlo, il 52% è rappresentato da donne.

Next Post

Emma Marrone, finalmente pace fatta con Laura Chiatti

Onestamente le due non hanno mai litigato, o almeno non ci sono state liti pubbliche o dichiarazioni reciproche al vetriolo, ma i giornali di gossip hanno sempre insinuato che tra le due non scorresse buon sangue, dato che Laura Chiatti è sposata da due anni con Marco Bocci, fidanzato con […]