Black Widow, il supereroe esce dai fumetti per aiutare i diseredati

Eleonora Gitto

Il suo nome è Black Widow il supereroe in carne e ossa che vive in Virginia e aiuta i diseredati.

Sembra davvero uscito dalle pagine di un fumetto. Indossa un costume che copiato un poi’ da Spiderman e un po’ da Deadpool e si aggira fra le strade di Norfolk e Hampton.

Come ogni supereroe che si rispetti, anche Black Widow tiene nascosta la sua vera identità.

Ha venti anni, non usa armi ma solo le arti marziali che conosce bene, visto che lui stesso afferma di essere cintura nera di karate ed esperto di Muay-Thai.

Non legge fumetti, non guarda film di supereroi, non vola, non si arrampica sui palazzi ma di sicuro c’è sempre quando qualche senza tetto ha bisogno di lui, oppure a qualcuno, per qualsiasi motivo (una rissa, un marito violento, un piccolo incidente), dovesse servire aiuto.

Che sia un piccolo incidente o un tentativo di furto d’auto, Black Widow c’è. Sembra sbucare dal nulla e se c’è bisogno di difendere qualcuno, tira fuori la sua arma spaziale: lo spray al peperoncino.

E le arti marziali? Il combattimento per il nostro eroe del terzo millennio, è ultima arma: “Preferisco convincere la gente a lasciar perdere”, afferma un po’ compiaciuto.

Siamo spesso vittima di bulli – continua il nostro supereroe -. Abbiamo tutti un trauma che ci rende quello che siamo. Ti dà uno scopo. Può essere una cosa positiva o negativa, dipende da come la prendi. Io ho deciso di prendere in mano la situazione, fare del bene”.

Che dire? Sarà anche un po’ pittoresco ma, in un mondo di indifferenti, a questo Black Widow va tutta la nostra simpatia.

Next Post

Jackie Kennedy, quella proposta di matrimonio rifiutata

Lei, Jacqueline Lee Bouvier Kennedy Onassis, sarà sempre ricordata come Jackie Kennedy la moglie del compianto presidente degli Stati Uniti, John Ftzgerald Kennedy. Jackie Kennedy è stata sempre il simbolo di coraggio e di una donna con una forza d’animo incredibile, negli occhi di tutti il suo tentativo di aiutare […]
jackie kennedy proposta di matrimonio