Bologna: i cambiamenti demografici negli ultimi 45 anni

Eleonora Gitto

I cambiamenti demografici di Bologna negli ultimi 45 anni.

Sono più di 100.000 le persone che negli ultimi 45 anni hanno lasciato Bologna per andare ad abitare in Provincia.

E la città metropolitana, sempre nello stesso periodo, ha visto le morti superare le nascite di 135.000 unità. Le nascite sono quindi state scarsissime, ma parliamo di quelle italiane.

Nel frattempo il fenomeno dell’immigrazione ha portato circa 235.000 persone in più in tutta la Provincia.

Non solo: c’è il fenomeno dell’invecchiamento che ha come presupposto, sempre negli ultimi 45 anni, l’allontanamento di ben 87.000 giovani.

Lo studio è stato effettuato dall’Ufficio Statistiche del Comune di Bologna, e presentato dai funzionari Gianluigi Bovini e Franco Chiarini, nel corso di un convegno organizzato dall’Archiginnasio. Il convegno verteva sulle tendenze demografiche dell’area bolognese.

Ma l’analisi ha gettato uno sguardo anche sul futuro. Nel 2030 la popolazione dovrebbe toccare i 400.000 abitanti nella città e oltre i 630.000 nel resto del territorio della Provincia.

Si confermano alcuni fenomeni già evidenti, come l’aumento degli anziani e la diminuzione delle nascite anche se, in effetti, a Bologna i dati non sono così negativi come in molte altre città italiane.

Next Post

Il Segreto, anticipazioni sabato 12 novembre

Dopo aver visto Emilia ed Alfonso cercare di riprendere in mano il loro rapporto e Bosco e Raimundo sulle tracce di Donna Francisca, ormai convinta di essere destinata a morte certa, vediamo quali incredibili sorprese ci riserva la puntata odierna de Il Segreto. Nella puntata di oggi, sabato 12 novembre, […]